Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 197 del 07 Aprile 2006 delle ore 07:00

Finale: novità per le spiagge libere comunali

Finale Ligure. Quattro spiagge libere gestite dal Comune di Finale Ligure avranno dalla prossima estate una diversa organizzazione. Si tratta di una spiaggia ad accessibilità totale, capace cioè di accogliere anche i disabili, di una spiaggia aperta agli animali domestici e di due tratti di arenile dedicati agli sportivi. SPIAGGIA LIBERA AD ACCESSIBILITA’ TOTALE: localizzata vicino alla caserma della Guardia di Finanza, la spiaggia (oltre 2 mila metri quadri) metterà a disposizione dei disabili speciali “carrozzine da mare”, dotate di due braccioli e di tre larghe ruote pneumatiche che, oltre a permettere di raggiungere la riva garantendo un agevole transito su sabbia e sassi, una volta in acqua galleggiano stabilmente. Il progetto è stato lanciato dall’Assessorato ai Servizi Sociali del Comune con la collaborazione delle associazioni di volontariato “Abc Liguria” e “Dopodomani Onlus”. SPIAGGIA LIBERA PER ANIMALI DOMESTICI: anch’essa localizzata nei pressi della caserma della Guardia di Finanza, misura oltre mille e seicento metri quadri e permetterà di portare al mare gli animali da compagnia. BEACH VOLLEY: la più grande delle quattro spiagge libere gestite dal Comune di Finale (oltre 5 mila e 500 metri quadri) si trova a Varigotti. Da quest’estate ospiterà un campo di beach volley. CENTRO NAUTICO: il Centro Nautico Finalese, nato lo scorso ottobre da un accordo fra il Circolo Nautico, la locale sezione della Lega Navale Italiana e le società sportive Finale Sub e Vela Mania, avrà sede in un tratto di arenile compreso fra il molo di Finalpia e il Castelletto. Compito del Centro sarà coordinare le attività di svago, sport e tempo libero legate al mare, offrendo servizi di base (informazioni e accoglienza) sportivi (scuola ed escursioni in barca a vela, diving, windsurf), nautici (noleggio di gommoni e imbarcazioni) e turistici (Whale Watching: uscite in motonave al Santuario dei cetacei, il triangolo di mare compreso fra la Liguria, la Costa Azzurra e la Corsica che presenta la più alta concentrazione di balene e delfini del Mediterraneo). Insieme al Bike Park recentemente inaugurato nell’area dell’ex Borgo Sport, il Centro Nautico permette a Finale di fornire una serie di infrastrutture al comprensorio della “Riviera dell’Outdoor”, il primo sistema di prodotto turistico della Liguria, promosso da 23 Comuni del savonese, dalla Comunità Montana Pollupice, dalla Provincia, dall’APT e dal CONI per mettere a disposizione dei turisti che praticano attività sportive all’aria aperta un sistema garantito di servizi, strutture e ospitalità. Le quattro spiagge saranno sorvegliate e ad ingresso libero. I bagnanti dovranno solo pagare l’eventuale uso dei servizi. Commenta il Sindaco, Flaminio Richeri: “Nella traccia di quanto previsto nel nostro programma elettorale, riusciamo a migliorare la fruibilità delle spiagge libere, il cui utilizzo diverrà in questo modo più gradevole per tutti. Con la realizzazione della spiaggia accessibile anche ai disabili, riteniamo di dare una risposta di grande contenuto sociale nell’ottica di una Finale turistica veramente aperta a tutti”. Dice l’Assessore al Turismo, Angelo Berlangieri: “La messa a sistema delle spiagge comunali rientra in un più ampio progetto voluto dall’Amministrazione per riqualificare l’offerta turistica finalese. L’intervento risponde alle esigenze degli sportivi, delle famiglie e dei disabili e rappresenta sia uno dei punti principali del progetto di strutturazione del prodotto turistico ‘’Beach & Family’’, mediante la riqualificazione dell’offerta balneare tradizionale, sia uno dei punti di forza del turismo outdoor, mediante la creazione di una ‘’porta” per gli sport legati al mare: il Centro Nautico Finalese. L’aver spostato l’attracco della motonave per il Whale Watching dal porto all’arenile, permetterà di tornare a fruire appieno del mare e della spiaggia”. Ai servizi delle quattro spiagge gestite dal Comune si aggiungono quelli dei Bagni Marini che hanno aderito al progetto “Beach & Family” e che, dallo scorso anno, offrono ai loro clienti mini-club con giochi e animazione e corsi di nuoto per bambini.


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli