Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 400 del 21 Aprile 2006 delle ore 07:16

Fallimento Savona Calcio: si prospetta esercizio provvisorio

Savona. Dopo il fallimento, la strada del Savona Calcio è tutta in salita. L’ipotesi dell’affitto d’azienda diventa difficile: non ci sarebbero i tempi tecnici per la voltura del titolo sportivo. Per ragioni burocratiche e notarili, la soluzione per salvare la stagione della squadra ora appare soltanto l’esercizio provvisorio. E la decisione su questo spetta al giudice delegato Fiorenza Giorgi. Resta il fatto che il buco di bilancio è una voragine (oltre il milione di euro) ed i beni inventariati dal curatore Giovanni Acatte non sono sufficienti a coprire le spese della gestione calcistica. Quindi il problema è trovare i soldi per coprire le spese di queste ultime giornate di campionato. Più roseo appare invece il futuro dei biancoblu. Il curatore Acatte ha ricevuto rassicurazioni dalla Federcalcio: per il prossimo campionato il Savona Calcio potrà partire dalla serie D o dall’Eccellenza. Intanto le ragioni dei gruppi interessati a rilevare la squadra, rappresentati dall’avvocato Roberto Romani e da Vittorio Panucci, sono state ascoltate dal giudice. Chi subentrerà nella gestione potrà acquistare titolo sportivo e marchio “Savona 1907” ma si dovrà accollare i debiti con la Federazione, comunque ben poca cosa rispetto all’attuale buco finanziario.


» F. Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli