Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 573 del 02 Maggio 2006 delle ore 13:53

Percorso della Pace da Ceriale ad Albenga

Ceriale – Albenga. L’Associazione Casa dei Circoli Cultura e Popoli di Ceriale in collaborazione con il Social Forum Ponente Savonese organizza per Domenica 7 maggio la I edizione di “Camminare Domandando – Percorso della Pace in Pace”. L’iniziativa, che nasce per festeggiare i 10 anni di vita della Casa dei Circoli Cultura e Popoli di Ceriale, prevede una camminata da Ceriale ad Albenga con i colori della pace e una serie di tappe, punti di ristoro… per la mente che avranno l’obiettivo di promuovere i temi della pace, della solidarietà e dell’integrazione.
Al centro della giornata ci sarà la questione Acqua. “Riteniamo” spiegano gli organizzatori “che sia necessario sottolineare che l’acqua non è una merce ma un bene comune dell’umanità, e che quindi è un bisogno-diritto inalienabile di ogni essere vivente. L’accesso all’acqua non è questione di scelta, né si tratta di un bisogno la cui soddisfazione può essere subordinata ai desideri individuali o al reddito disponibile. Ed è per questo che sosteniamo che i servizi dell’acqua devono restare servizi non privatizzati e quindi “cosa pubblica”. A livello locale ciò significa chiedere agli enti locali della Provincia di Savona, riuniti nell’Ambito Territoriale Ottimale (ATO), di affidare il servizio idrico provinciale ad una società interamente pubblica, che abbia come suo fine la gestione “in house” del servizio medesimo, e che svolga il suo compito in modo solidale, equo e partecipato.”
La prima edizione della camminata lenta Camminare Domandando, dedicata ad Enzo Baldoni, partirà dalla Pineta di Ceriale alle ore 14.00. Il colorato corteo sarà animato dall’Associazione Ballacoicinghiali, dalla Cooperativa I.So., dalla band Mr. Cultureman e Green Grasse di Genova, dal gruppo musicale Anicè e dai ragazzi del Progetto Saltimbanco della Scuola Media di Pietra Ligure.
I partecipanti percorreranno il Centro Storico di Ceriale, Lungomare Diaz, Via degli Orti, Via Pineo ed una volta giunti ad Albenga cammineranno lungo Via Che Guevara, Lungomare Doria, Viale Italia, Via dei Mille e quindi raggiungeranno il Centro Storico di Albenga dove ad attendere il corteo ci sarà il gruppo di danza dell’Associazione Ginnastica Ligure Albenga che interpreterà una coreografia dedicata al tema della pace.
Nel centro storico (Piazza S. Michele e Piazza 4 novembre) ci saranno i Punti di Ristoro… per la Mente curati dalle oltre trenta associazioni che hanno aderito alla manifestazione. Progetti, informazioni ed esperienze saranno messe a confronto. Parlare di pace significa affrontare le ragioni delle guerre e le responsabilità, ma soprattutto capire ciò che si può fare per creare una cultura di pace, significa non solo parlare di assenza di guerra, ma di giustizia sociale, di distribuzione della ricchezza, solidarietà, conoscenza dell’altro, valorizzazione della diversità e rispetto dell’ambiente.
Il programma della giornata proseguirà con gli interventi e le riflessioni degli ospiti (Emilio Molinari, Presidente nazionale del Comitato Italiano per il contratto Mondiale dell’Acqua, Don Andrea Gallo e Monica Lanfranco – giornalista e scrittrice)  che porteranno una propria testimonianza  e degli artisti Carlo Scola, Compagnia gli Amici di Babauche, Progetto Contaminazione che saranno coinvolgenti interpreti di poesia e teatro.
Il Gioco dell’Acqua attenderà i bambini in piazza IV Novembre. Qui, in un percorso a tappe, impareranno giocando l’importanza dell’acqua.
La giornata di festa si chiuderà con la musica etnica e popolare degli Arancia Balcanika e dell’Associazione InDanza. La formazione Arancia Balcanica propone la tradizione musicale dei paesi dell’est, alternandola con ampi spazi d’improvvisazione più tipici della musica europea moderna e citando generi musicali d’ogni tipo. Il repertorio del gruppo comprende brani originali e yiddish, rumeni, dell’ex Jugoslavia, greci, bulgari…il risultato è uno spettacolo d’espressione rock, di forte impatto, che trascina alla danza in modo allegro e coinvolgente. L’Associazione InDanza chiuderà la giornata di festa con i ritmi irresistibili di Bourrèe, Rondeau, Courenta e Gighe delle vallate “occitane”.
L’iniziativa è organizzata con il patrocinio della Regione Liguria, del Comune di Albenga e del Comune di Ceriale.


» F. Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli