Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 839 del 16 Maggio 2006 delle ore 10:56

Successo per le Verdure di Albenga in piazza

Albenga. Dopo il successo di “Fior d’Albenga” nel periodo pasquale, grandissima conferma per la seconda “tavola” del trittico di primavera: Cip & V.I.P.  – Cuochi e verdure in piazza, conclusasi ieri sera. La manifestazione nata per esaltare la poliedricità e la prelibatezza dei quattro protagonisti della coltura ingauna (asparago violetto, carciofo spinoso, zucchina trombetta e pomodoro cuore di bue) ha avuto un successo davvero superiore ad ogni aspettativa. Apprezzatissima la novità di quest’anno, ovvero il ristorante in piazza, allestito nel cuore della città antica, piazza San Michele, dove nelle cinque giornate di “Cip & Vip” si sono avvicendati i migliori chefs di Albenga e dintorni. “L’unico rammarico – spiegano gli organizzatori – è stato dover rifiutare circa trecento richieste di prenotazione”. Ad ogni modo sono stati circa seicento i commensali del ristorante in piazza, arrivati un po’ da tutta la Liguria, in molti dal Piemonte e non sono mancati molti turisti stranieri, che hanno potuto assaggiare i prelibati piatti, talvolta innovativi come la cassatina al cuore di bue, talvolta sorprendenti come gli asparagi caramellati al miele o il gelato alla zucchina trombetta, talvolta più ispirati alla tradizione come le crespelle agli ortaggi, modulati come abili variazioni sulla cinquina vincente dei “quattro d’Albenga”.
Frequentatissima anche la mostra-mercato di sabato 13 che ha trasformato il centro storico in un fragrante e variopinto mosaico formato dai banchi allestiti dai produttori e dalle frazioni, dove verdure ed ortaggi esposti in maniera accattivante, ammiccavano ai passanti molti dei quali non hanno saputo resistere e sono tornati a casa con le borse piene di asparagi, insalate, fave, carciofi, pomodori o altri prodotti dell’orto firmati “d’Albenga”.
Molto interessante anche il tavolo di discussione organizzato con la partnership di Conad e dedicato ai “Quattro d’Albenga” nell’ambito del quale politici, rappresentanti di categoria e produttori si sono confrontati sul delicato tema della valorizzazione del territorio, fatta sviluppando sinergicamente le diverse risorse e diverse realtà territoriali, dall’arte alla cucina, dall’economia alla promozione.
“Siamo ovviamente lieti del risultato della manifestazione – afferma il Sindaco, Antonello Tabbò – e  siamo altrettanto convinti che per il futuro si debba continuare su questo percorso di promozione delle nostre risorse, allargando sempre più il dialogo, la sinergia e la collaborazione con tutte le realtà presenti sul territorio. A tale proposito ringrazio tutti coloro che a vario titolo hanno contribuito al successo di questa manifestazione”.


» F. Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli