Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 940 del 22 Maggio 2006 delle ore 21:39

Morto il medico e partigiano Alberto Casati

Ceriale. E’ morto all’età di 79 anni Alberto Casati. Partigiano in val di Susa, medico condotto a Ceriale per quasi trent’anni e consigliere comunale, è deceduto nell’abitazione del parco Sasso dove viveva con la moglie. Nato a Savona nel 1927, fu sfollato nell’abbazia di Novalesa (Torino) dopo un bombardamento anglo-americano, quindi partecipò alle lotte della Resistenza. Entrato in consiglio comunale a Ceriale nelle fila della sinistra, si distinse per le sue battaglie ambientaliste. Negli ultimi due mesi era stato ricoverato all’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure, dal quale è stato dimesso da poco. E’ ricordato anche come attivissimo presidente della sezione cerialese dell’associazione nazionale partigiani (Anpi). Oltre alla moglie, Casati lascia i figli Alessandra, Giampaolo e Pierandrea. “Un uomo di grande dirittura morale, gentilezza e fermezza d’opinione. Sempre impegnato e combattivo, ma nel rispetto delle regole” lo ricorda il direttore di IVG. I funerali si svolgeranno domani alle 15,30 al santuario di Nostra Signora delle grazie a Capriolo.


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli