Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 986 del 24 Maggio 2006 delle ore 15:35

Ieri il dibattito in piazza tra Melgrati e Garassino

Alassio. L’ing. Giancarlo Garassino, candidato sindaco per “Alassio più tua” ed il sindaco uscente arch. Marco Melgrati della “Casa delle Libertà” si sono scontrati ieri sera alle ore 21,00 in Piazza Partigiani e, aiutati dall’intervento interessato del pubblico diviso nei due schieramenti, hanno dato vita ad un piccante faccia a faccia. L’evento è stato presentato dal prof. Daniele La Corte, giornalista del Secolo XIX ed è stato ripreso ed immortalato dalla TV locale Italia7.
I due candidati hanno trattato ed esposto il proprio programma inerente a diverse questioni da risolvere in Alassio. Hanno affrontato la problematica dell’acquedotto, di Villa Bice, hanno discusso del fenomeno della Maricoltura entrambi d’accordo che debba presto sparire dalla Baia di Alassio perché, oltre ad essere un impianto poco bello da vedersi, non permette la navigazione libera delle barche a vela. La piazza ha dibattuto sui venditori ambulanti abusivi distinguendo i non autorizzato da coloro che vendono per strada borse e altri oggetti di falso marchio. Garassino vorrebbe risolvere il problema con sistemi di videocamere che permettano il controllo del paese e con la costituzione di gruppi di vigilanza per quartieri, idea che Melgrati ha bocciato sostenendo che i vigili di Alassio lavorano già con dedizione e non sono abbastanza numerosi da poter formare un unione di quartiere. I candidati hanno parlato dei dehors, degli spazi che occupano e della loro importanza estetica che deve regalare fascino al paese.
Marco Melgrati si è difeso e sorretto a quanto già iniziato negli scorsi cinque anni di governo, presentando alcune voci del bilancio che mostrano le opere pubbliche realizzate, compresa la ristrutturazione della piazza con nuovi box e parcheggi a rotazione sotterranei, proprio dove si trovavano a divulgare i due avversari.
Giancarlo Garassino ha puntato su un forte cambiamento dell’amministrazione che si baserà sul dialogo tra il comune ed i cittadini, un amministrazione che ascolterà la popolazione e cercherà la collaborazione.


» Doroti Polito

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli