Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 2187 del 24 Luglio 2006 delle ore 11:55

Loano: Pesce afferma “Vaccarezza fa lo scaricabarile”

Loano. Pierluigi Pesce, Consigliere Comunale di Loano e Assessore Provinciale alla viabilità, risponde alle polemiche del sindaco di Loano Vaccarezza . “Mi spiace notare come al solito che il Sindaco Vaccarezza, anziché interpretare nel modo giusto le parole di chi vive ed ama Loano, le usa per tentare di “distrarre” l’opinione pubblica da un problema piuttosto grave. Purtroppo conosco bene l’iter di incontri avuti con le ferrovie ecc. e la mia interpellanza, correttamente pubblicata nell’articolo giornalistico e corredata da eloquenti fotografie, non aveva lo scopo di polemizzare, ma piuttosto quello di porgere l’occasione al sindaco di ingiungere su basi concrete a RFI di provvedere all’immediata pulizia della stazione, cosa che è nei suoi poteri come massima autorità sanitaria cittadina e rappresentante del Governo e quindi porre fine alla “sufficienza” con cui RFI tratta la città di Loano.
Allo scadere dell’ingiunzione il Comune avrebbe potuto per legge provvedere alla pulizia ed in seguito inviare il conto di quanto speso ad Rfi che sarebbe stata obbligata a pagare. Così avremmo potuto avere in pochi giorni una stazione degna del flusso turistico che anima in estate la nostra città.
Con gli stessi poteri, il primo cittadini avrebbe potuto chiedere alle forze dell’ordine di vigilare maggiormente nella zona, dal momento che la sola Polfer non ha un organico tale da poter eseguire questo mandato.
Quello del degrado della stazione non è un problema né di destra né di sinistra, per questo non ho dato nell’interpellanza la colpa al comune, ma ho voluto piuttosto fare da sponda, creare un’occasione per risolvere la questione al di fuori dalle polemiche di partito.
Vaccarezza, purtroppo, ha scelto come al solito lo scaricabarile tentando di metter di mezzo la Provincia e dimenticando che la mia interpellanza era fatta come consigliere comunale di Loano e non come assessore.
Come consigliere comunale lo invito a far fronte ai suoi impegni di Sindaco e ad usare i poteri del primo cittadino nei confronti di RFI, mentre, visto che sono stato chiamato in causa come Assessore Provinciale, in questa veste lo invito ad organizzare quando vuole un dibattito pubblico nel quale parlare dei diversi argomenti cari a noi Loanesi quali il depuratore, le spiagge ecc. al fine di far valutare ai cittadini stessi se sia la Provincia e non piuttosto l’Amministrazione Comunale ad essere in evidente difetto, anche quando fare le cose richiede una semplice ordinanza come in questo caso.”


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli