Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 2192 del 24 Luglio 2006 delle ore 17:07

Savona Calcio: il 30 agosto si gioca al Bacigalupo

Savona. Il prossimo 30 agosto lo stadio Bacigalupo ospiterà dopo tanto tempo una partita. E’ fatta, il Savona torna in serie D e ritrova il Bacigalupo. Le notizie che giungono da Firenze, sede della Lega di serie D, sono confortanti: ormai ufficiosamente si può affermare che il Savona, la gloriosa società biancoblù, precipitata con onore nel campionato passato in Eccellenza, è stato ripescato nel maggior campionato dilettantistico nazionale. Complice il fallimento, o il mancato rispetto dei parametri richiesti dalla Lega, da parte di parecchie squadre, specialmente del Sud, gli striscioni tornano nel campionato che li ha visti sfortunati protagonisti l’anno scorso, La notizia diverrà ufficiale nelle prossime ore, ma già da adesso fonti sicure della Lega sgomberano il campo da qualsiasi dubbio circa il domani prossimo del “team” savonese. Dopo alcuni anni particolarmente travagliati, grazie ad un assetto societario bizzarro che alcune volte ha dato addirittura la stura a situazioni francamente comiche, ora tutto sembra essere stato predisposto per garantire nel giro di pochi anni il ritorno della società tra i professionisti. Forse non sarà serie B, come negli anni Sessanta-Settanta, ma sicuramente serie C1. I nuovi imprenditori che hanno rilevato la società dopo il fallimento, tutti savonesi, se la sono però vista particolarmente brutta: c’era il pericolo concreto di dover partire dal gradino più basso dei campionati, la terza categoria, di dover disputare derbies con la Veloce, la Speranza ed il Legino. Ora invece tutto è passato e si sta costruendo la squadra per un futuro migliore. Intanto già domani mattina la rosa dei giocatori si ritroverà al Valerio Bacigalupo per il raduno, prima di partire per il ritiro di Voze. Probabilmente con il passaporto per la D in tasca. Pur se i lavori di ristrutturazione non sono ancora terminati, sembra che ora la giunta comunale savonese intenda fare sul serio. Le promesse fatte dal precedente sindaco Gervasio di un completo ed esaustivo, anche se inevitabilmente lungo, rifacimento del glorioso stadio di Legino sono state mantenute in pieno ed ora la nuova giunta Berruti si trova chiamata a completare l’opera. Basta però scorrere il bilancio triennale di previsione del Comune di Savona per accorgersi di come già nel 2007 tutto sarà terminato ed il Bacigalupo si riproporrà ai tifosi locali ed ospiti in una nuova e moderna veste, a norma anche per ospitare partite di campionati professionistici. Certamente nell’ultima annata la necessità di peregrinare da un campo all’altro è stato uno dei fattori esiziali della retrocessione dei biancoblù nell’inferno dell’eccellenza. L’altro fattore fu per l’appunto l’instabilità societaria. Proprio al Bacigalupo si terrà il prossimo 30 agosto il match inaugurale del nuovo corso del Savona Calcio: “sparring partner” i lillà della Pro Patria di Busto Arsizio, solida squadra di C1 con trascorsi in serie A. Una partita d’altri tempi che farà venire il luccicone agli occhi a chi ha i capelli bianchi. Intanto si delinea la nuova squadra che inizierà gli allenamenti a Voze agli ordini del nuovo ed ambizioso allenatore Montali. In attacco una nuova coppia di peso: Mario Cirillo, proveniente dal Siracusa, e l’ex Loanesi Prunecchi. E’ però a centrocampo che la società biancoblù ha fatto il colpo, ingaggiando Manuele Fiore, importante giovane calciatore, l’anno scorso a Casale in C2, dove visse traversie simili a quelle della squadra della città della torretta. Ventimigliese d’origine, cresciuto nel vivaio granata, sino ad esordire cinque anni fa in prima squadra ed a portare i frontalieri alle soglie della serie D, è uno dei più promettenti giovani di tutto il Nord-Ovest, tanto che su di lui si sono posati gli occhi di molti osservatori di squadre di serie A e B. Speriamo che faccia bene e maturi in fretta. L’anno prossimo in serie D i savonesi incroceranno i tacchetti con i grigi dell’Alessandria ed i nerostellati di Casale. Quasi una serie C d’altri tempi.

Sergio Bagnoli

» Redazione

3 commenti a “Savona Calcio: il 30 agosto si gioca al Bacigalupo”
Dudu’ ha detto..
il 7 Agosto 2006 alle 10:47

Vorrei che questo mio messaggio fosse recapitato ai tifosi del Savona.
Sono un tifoso del Vigevano Calcio e simpatizzante del Savona,sono entusiasta e felice per il ripescaggio del Savona e prometto la mia presenza sugli spalti del Bacicalupo, ma spererei di vedere in panchina un allenatore serio, preparato che ho avuto modo di ammirare a Vigevano, vi ricordate lo spareggio purtroppo contro il mio Vigevano,una squadra che è stata capace di creare 8 – 10 palle gol e solo la bravura del vostro portiere vi ha permesso di vincere ai rigori? ma volevo brevemente ricordarvi l’impresa del campionato scorso, quando quest’allenatore con trascorsi di allenatorein serie C al sud, per motivi familiari ha deciso di non andare più ad allenare al sud e dopo aver salvato la Castellettese l’anno successivo ha assunto la guida del Vigevano, ultimo in classifica dopo 10 giornate con 4 punti in classifica, ebbene ha sfioraro i playoff, riconfermato a furor di popolo per l’anno successivo è stato esonerato quando era secondo in classifica, motivo? faceva giocare chi meritava non importava se under oppure senior,giocava chi era più in forma,non giocavano i raccomandati oppure quelli voluti da un dirigente(proprietario dei cartellini di alcuni giocatori),in sei mesi il Mister Sorrentino aveva fatto un impresa storica, qualcuno per interessi personali ha distrutto tutto in un secondo,ritornando al campionato scorso, Sorrentino è stato richiamato a guidare nel finale il Vigevano e con i punti fatti sotto la sua gestione (inizio e fine campionato) ha marciato a ritmo playoff, purtroppo non è bastato,senza attaccanti non si segna,da ricordare che al suo ritorno non aveva più Soncini attaccante, Trocino attaccante, Ghezzi trequartista, Dolente trequartista, Prezzavento attaccante, Basilico portiere, Patrini difensore,ha fatto reintegrare Melosi centrocampista, Russo difensore, Grossi centrocampista, Teresi difensore, Rettani difensore, Di Cuonzo attaccante, questi ultimi sei erano fermi e senza allenamento da due mesi e quindi altro tempo perso,cosa voglio dire? se volete programmare e vincere giocando anche bene ricordatevi che sono un tifoso di 55 anni e di calcio ne mastico,ho giocato in serie C,quindi non lasciatevi sfuggire la possibilità di crescere con un personaggio serio e preparato come Sorrentino e oltretutto vincente,mi auguro che questo messaggio sia recapitato a chi di dovere, chi vuole bene al Savona Calcio non può ignorare questo invito

Carlo Russo Frattasio ha detto..
il 11 Agosto 2006 alle 13:13

Buongiorno, vorrei parlare con un responsabile del SAVONA CALCIO,non ci riesco in quanto non trovo alcun numero di recapito.
Sono un EX procuratore Sportivo e vorrei proporre (io non desidero alcuna provvigione per me,dovreste eventualmente organizzarvi con il calciatore) un giocatore, che militato nei professionisti,serie D ed anche in eccellenza (sempre prima squadra), si chiama Accettura Giovanni,FRANK, contattatelo direttamente se siete intenzionati a vedere un centrocampista classe 82,ambidestro, che ha avuto sfortuna in quanto è partito in ritiro con una squadra di serie D e dopo 4 giorni di ritiro lui, insieme a tutti gli altri giocatori di esperienza sono stati mandati via per mancanza di finanziamenti.Io qui lascio i suoi recapiti cosi parlate direttamente con lui. Accettura cellulare: 3475054181 oppure 3341341197 casa 0809934025, dategli una possibilità.GRAZIE

Dudu’ ha detto..
il 19 Agosto 2006 alle 16:15

FINALMENTE, siamo di nuovo in serie D, adesso non commettiamo gli errori del passato, affidiamoci a gente seria, si vocifera in città dell’ assunzione di un nuovo direttore tecnico di spessore che risale al nome di Osvaldo Verdi, ma che stiamo aspettando? già noto e stimato e ricordato a Savona per i suoi trascorsi, non lasciamoci sfuggire anche questo personaggio, che nè sà una più del diavolo e poi in questa categoria fà la differenza, non esiste persona più al corrente e aggiornata per quanto riguarda calciatori giovani e meno giovani e senza mai far spendere molto alle società di calcio, amici e tifosi del SAVONA riflettiamo e diamo un taglio al passato, un grosso salutone e dempre FORZA SAVONA, dimenticavo quest’anno dobbiamo puntare ai playoff.

CERCAarticoli