Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 2365 del 01 Agosto 2006 delle ore 08:15

Savona, il giallo dal pianerottolo

Savona. La polizia l’ha denunciata per omissione di soccorso. Una donna di 70 anni, aveva ricevuto un amico, P. B., 72 anni, nel suo appartamento di via Paganini, nel quartiere delle Fornaci, ma quando l’uomo – per ragioni ancora da chiarire – si è sentito male, lei lo ha trascinato fuori dalla sua abitazione abbandonandolo sul pianerottolo della palazzina. Poi aveva avvertito i soccorsi, che però, giunti sul posto, avevano trovato l’anziano ormai senza vita. Sull’episodio indagano gli uomini della squadra mobile di Savona, che vogliono vederci chiaro di fronte alle dichiarazioni contraddittorie della donna, tra l’altro già nota alle forze dell’ordine per trascorsi legati allo sfruttamento della prostituzione. Lei ha detto di non conoscere quell’uomo, che si sarebbe trovato lì per caso davanti all’ingresso del suo alloggio, ma in realtà risultano alcune telefonate effettuate da P.B. all’apparecchio della donna. Secondo gli investigatori la donna avrebbe trascinato il corpo dell’ospite sul pianerottolo per sbarazzarsi del problema e lavarsene le mani. E per lei è scattata una denuncia per omissione di soccorso e false attestazioni. Ancora da chiarire le cause del malore che ha colpito il settantaduenne: si pensa ad un attacco cardiaco, come peraltro ipotizzato dal medico legale intervenuto sabato pomeriggio poco dopo il decesso. Per fugare ogni dubbio domani verrà eseguita l’autopsia sulla salma secondo quanto disposto dalla magistratura. Sono invece in corso le indagini per capire i motivi che hanno spinto l’anziano a recarsi a casa della “amica”.


» F. Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli