Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 2416 del 04 Agosto 2006 delle ore 06:47

Ferrania, consorzio di imprese per dare il via al piano industriale

Cairo Montenotte. Un consorzio di imprese per dare il via ai progetti previsti nel piano industriale presentato dall’azienda e la conferma, da parte di Ferrania, dell’avvio delle procedure previste dal quadro normativo per l’allestimento di una centrale elettrica. Sono questi i due punti concordati nel corso dell’incontro su Ferrania, che si è svolto ieri presso il Ministero dello Sviluppo Economico, presieduto da Gianfranco Borghini, capo struttura del Dipartimento Ministeriale per lo Sviluppo Produttivo, con la partecipazione dell’assessore della Regione Liguria allo Sviluppo Economico, all’Industria e al Commercio, Renzo Guccinelli, dell’assessore all’Industria della Provincia di Savona, Roberto Peluffo, dell’assessore all’Industria di Cairo Montenotte, Gian Carlo Battaglino, e del presidente dell’Unione Industriali di Savona, Luciano Pasquale, oltre che del rappresentante di Ferrania Technologyes, Giovanni Gambardella.
L’incontro era stato organizzato per fare il punto sull’andamento dell’accordo di programma, presentato nel marzo scorso, ed approfondire il piano industriale recentemente reso noto. “Si tratta di una situazione complessa – ha spiegato l’assessore Guccinelli – E’ stata ribadita in questa occasione la comune volontà di affrontare le questioni aperte in tempi compatibili con le esigenze dell’azienda. Sia Ferrania, sia la Regione Liguria intendono mantenere le posizioni sottoscritte nell’accordo di programma”.
A questo proposito nell’occasione azienda, enti locali e governo hanno sottolineato la necessità di portare avanti il discorso sulle parti infrastrutturali parallelamente sia per quanto riguarda l’ambientamento di tutta l’area e sia per attrezzare adeguatamente quella parte di territorio.
“Gli organizzatori tecnici – ha aggiunto Guccinelli – si sono impegnati a svolgere tutti gli adempimenti previsti dal piano anche durante il periodo estivo e a rivedersi ai primi di settembre per il monitoraggio dell’avanzamento dell’insediamento”. A margine dell’incontro rappresentanti del Ministero hanno fatto presente che, grazie all’accordo con Ferrania, può essere introdotto per la prima volta in Italia un finanziamento diretto per la ricerca applicata alla tecnologia.


» F. Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli