Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 2593 del 14 Agosto 2006 delle ore 06:42

Falso allarme per lancio di sassi dal cavalcavia

Albenga. Una segnalazione che ha messo in allarme le forze dell’ordine e stava per generare un’immediata psicosi. Ieri mattina un automobilista che percorreva l’Autofiori ha allertato i carabinieri dicendo di aver visto un gruppo di ragazzi intenti a lanciare pietre da un cavalcavia. I militari si sono subito attivati per indagare sul fatto, ma senza alcun esito. Si è subito diffusa la paura che tornassero a ripetersi i giochi assassini dei “killer dell’autostrada” che tolsero la vita a diverse persone in tutta Italia. E un precedente a cui è andata la memoria c’è anche in provincia di Savona: nove anni fa l’auto di un dipendente della cooperativa ingauna L’Ortofrutticola era stata centrata da un sasso gettato sull’autostrada all’altezza di Ceriale, senza però gravi conseguenze. Ieri la segnalazione ha fatto scattare il campanello d’allarme. L’uomo che transitava sulla A10 ha visto cadere un sasso sulla carreggiata e ha detto di aver adocchiato alcuni giovani affacciati al ponte dell’autostrada, ma non ha saputo descriverli né ha saputo indicare con precisione di quale ponte si trattasse, tanto che i carabinieri della compagnia di Albenga sono accorsi prima a Ceriale, poi a Cisano e infine su un cavalcavia in frazione Campochiesa. Per fortuna nessun veicolo è rimasto coinvolto dal presunto lancio di sassi e i controlli della polizia stradale non hanno rinvenuto alcuna traccia di pietre.


» F. Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli