Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 2688 del 18 agosto 2006 delle ore 11:22

Loano: la Sinfonica di Sanremo presenta “Viva V.E.R.D.I. e…Mozart”

Loano. Sabato 19 agosto, a Loano, alle ore 21.30, nell’Arena Estiva Giardino del Principe, la Fondazione Orchestra Sinfonica di Sanremo presenterà il concerto “Viva V.E.R.D.I. e…Mozart”. La prima parte del concerto sarà dedicata a Wolfgang Amadeus Mozart in occasione del 250° anniversario della nascita, avvenuta il 27 Gennaio 1756. Del grande salisburghese verranno eseguiti brani da “Don Giovanni”, “Così fan tutte” e “Le nozze di Figaro”. La seconda parte del concerto è dedicata a Giuseppe Verdi, fervente patriota che durante i fermenti politici del 1840, condividendo l’aspirazione di indipendenza degli italiani e l’avversione contro l’oppressore austriaco, ebbe fede nell’Italia libera e le sue opere sono piene di richiami a questi sentimenti. Nel 1859 la sua terra natale entrò a far parte del Regno d’Italia. Verdi era divenuto una specie di eroe popolare; il suo nome era indice di libertà, aveva significato per i patrioti “Viva Vittorio Emanuele Re D’Italia”. Del compositore di Busseto saranno eseguiti brani da “La Traviata”, “I Vespri Siciliani” e “La forza del destino”. Ad eseguire le arie delle opere sarà il baritono, Mauro Buda e a dirigere il concerto ci sarà Vyron Fidetzis. Il concerto si aprirà con due brani tratti dal “Don Giovanni” l’Ouverture K. 527 e “Madamina, il catalogo è questo” (Aria di Leporello) e proseguirà con l’Ouverture K. 588 e “Donne mie, la fate a tante”(Aria di Guglielmo) tratte da “Così fan tutte”. La prima parte del concerto dedicata a Mozart si chiuderà con l’Ouverture K. 492 e “Tutto è disposto … Aprite un po’ quegli occhi” (Recitativo e aria di Figaro) tratte da “Le nozze di Figaro”. Le arie “Di Provenza il mare, il suol” (Aria di Giorgio Germont) e “Preludio Atto primo”, tratte da “La Traviata” aprono il programma dedicato a Verdi che proseguirà con i brani “In braccio alle dovizie” (Aria di Monforte) e Sinfonia da “I Vespri Siciliani” e si chiuderà con “Morir, tremenda cosa … Urna fatale” (Recitativo ed aria di Don Carlos) e Sinfonia entrambe tratte da “La forza del destino”. La Fondazione Orchestra Sinfonica di Sanremo fa parte delle dodici orchestre riconosciute dallo Stato e dal 1984 è stata dichiarata Istituzione Culturale di Interesse Regionale dalla Regione Liguria. Svolge la propria attività tutto l’anno al Teatro dell’Opera del Casino Municipale ed ha una grande versatilità che le permette di eseguire con sempre grandi riconoscimenti sia il repertorio classico che quello moderno e contemporaneo.
L’ingresso alla serata è libero.


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli