Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 2758 del 22 Agosto 2006 delle ore 09:00

Delitto Genta, ora D’Angelo va al lavoro

Cairo M. Giancarlo D’Angelo, l’imprenditore cairese accusato dell’omicidio e dell’occultamento del cadavere del faccendiere di Altare Alberto Genta, potrà andare a lavorare. Lo ha deciso il giudice per le indagini preliminari Emilio Fois su richiesta degli avvocati difensori di D’Angelo. L’uomo, agli arresti domiciliari,  beneficerà del permesso di lavoro come magazziniere.


» Federico De Rossi

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli