Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 2780 del 24 Agosto 2006 delle ore 09:07

Calcio stagione 06/07: Le aspettative delle squadre savonesi (2)

Savona. Dopo aver analizzato mercato, società e sogni di Vado Ligure e Savona, oggi diamo uno sguardo ai campionati inferiori. Scendendo di categoria, troviamo quattro squadre della nostra provincia ai nastri di partenza del campionato di Eccellenza, la massima categoria a livello regionale, che vedrà 18 squadre affrontarsi in un girone unico. Il Comitato Regionale deve ancora definire i meccanismi di playoff e playout, ma sembra certo che quest’anno sarà più difficile raggiungere la salvezza per chi lotterà nei bassifondi della classifica, visto che dalla stagione 2007/08 questa categoria tornerà a 16 squadre, come tre stagioni fa, prima del “caso Loanesi” che portò all’allargamento.
Le squadre savonesi impegnate in questo campionato saranno Andora, Cairese, Loanesi e Varazze. La prima giornata verrà disputata domenica 3 Settembre.
La copertina spetta all’Andora, infatti la squadra del Presidente Fabrizio Vincenzi nelle ultime stagioni è stata protagonista di un’autentica scalata: 3 promozioni consecutive che l’hanno portata dalla Seconda Categoria all’Eccellenza. Dopo la cavalcata vincente nello scorso campionato di Promozione (vinto con 68 in 30 partite), la compagine andorese affronterà per la prima volta questo campionato, con l’obiettivo di ben figurare e certo non sorprenderebbe vederla fra le prime in classifica anche quest’anno. La squadra allenata da Brizio (che ha sostituito Bruni) infatti ha confermato le sue pedine principali: da Lupo a Scaglione, da Pisano a Rossi, da Floris a Salvatico, cui si sono aggiunti acquisti del calibro di Cattardico e Dessì.
Anche la Cairese si presenta al via dell’Eccellenza da neopromossa, dopo 4 stagioni di Promozione. I gialloblu, terzi nei playoff disputati a fine stagione, sono stati ripescati in Eccellenza grazie al posto libero lasciato dal Savona. La squadra valbormidese, dal passato glorioso (giocò anche la C2), ha confermato l’allenatore Enrico Vella e quasi tutti i protagonisti della scorsa stagione, rafforzandosi con gli acquisti di Contino e Marafioti.
Per la Cairese l’obiettivo sarà raggiungere la salvezza nel modo più tranquillo possibile. Lo stesso traguardo si prefigge il Varazze. I neroblu, al terzo campionato consecutivo di Eccellenza, hanno già sofferto non poco la stagione scorsa, nella quale non sono mancati infortuni e sfortuna, tanto che si sono conquistati la permanenza nella categoria solo grazie ai playout, contro la Bolzanetese.
La Loanesi invece potrà ambire a qualcosa di più. Smentite le voci che davano per certo l’abbandono del Presidente Ugo Piave, la società si è ridimensionata (sarà difficile ripetere il terzo posto della scorsa stagione, in lotta fino all’ultima giornata per la promozione) ma ha i numeri per ben figurare. L’esperto allenatore Monteforte (ex, fra le altre, di Finale e Sestrese) avrà a disposizione un mix di giovani molto validi e giocatori esperti della categoria, che dovrebbero permetterle di mantenersi senza problemi nella metà alta della classifica.
Anche in Promozione saranno quattro le squadre della provincia di Savona, inserite nel girone “A”: Albenga, Bragno, Finale e Cisano. Affronteranno quattro squadre della provincia di Imperia e otto della provincia di Genova.
Fra le savonesi, il Finale dovrebbe essere quella con le maggiori ambizioni. Dopo due stagioni molto deludenti, con la retrocessione dall’Eccellenza e la salvezza in Promozione ottenuta la scorsa stagione in un soffertissimo match di playout, i giallorossi hanno ancora una volta rivoluzionato la squadra, a partire dall’allenatore, che sarà Podestà.
Partiranno con l’obiettivo di una salvezza tranquilla l’Albenga (gli ingauni hanno cambiato dirigenza: Cometto ha lasciato la presidenza a Patrucco), il Bragno (dopo il nono posto dello scorso anno si è ancora rafforzato, potrebbe dare fastidio a tutti) e il neopromosso Cisano (che torna in Promozione dove giocò per l’ultima volta nel 1997-98, prima di ripartire dalla Terza Categoria).
Un campionato molto interessante per gli appassionati di calcio locale si preannuncia il girone “A” della Prima Categoria, di cui faranno parte 12 squadre della nostra provincia: Alassio, Albisole, Carcarese, Laigueglia, Legino, Millesimo, Quiliano, Veloce, oltre alle due retrocesse dalla Promozione, Pietra Ligure e Altarese e alle neopromosse Sassello e San Filippo Neri. Alcune squadre stanno ancora completando la loro rosa giocatori e non è facile individuare quali saranno destinate ad un ruolo da protagonista. Per l’unico posto valido per la promozione diretta dovrebbero dire la loro Carcarese, Pietra Ligure, Quiliano e Veloce, anche se si prospetta un campionato molto aperto e non sono da escludere sorprese.
Sia in Promozione che in Prima Categoria la prima giornata di campionato sarà giocata il 17 Settembre. Ma mentre le compagini di Promozione scenderanno in campo già nel weekend del 26/27 Agosto per la Coppa Italia, le squadre di Prima esordiranno ufficialmente il 10 Settembre, con la Coppa Liguria.
Non sono ancora stati resi noti i gironi di Seconda e di Terza Categoria, che inizieranno a fine Settembre. Le squadre della nostra provincia che animeranno questi campionati saranno: Aurora Cairo, Borghetto, Borgio Verezzi, Calizzano, Celle Ligure, Cengio, Ceriale, Valleggia, Letimbro, Mallare, Nolese, Pallare, Murialdo, Plodio, Pontelungo, Priamar, Rocchettese, Santa Cecilia, San Nazario, Speranza, Spotornese e Villanovese.
Da alcuni anni, ogni estate, una nota triste accompagna il via dei campionati: la scomparsa di qualche squadra. La difficoltà a trovare sponsor, il numero sempre minore di giovani che scelgono di dedicarsi a questo sport e la difficoltà per i dirigenti di trovare il tempo da dedicare ai vari compiti burocratici che devono essere sbrigati, fa sì che ogni stagione qualche società dia l’addio all’attività. Quest’anno non vedremo più altre 2 squadre: il San Giuseppe Cairo, società nata soltanto 3 anni fa e protagonista di belle imprese, e il Don Bosco Alassio. La speranza di tutti gli appassionati è quella di rivederle presto sui campi della nostra provincia.


» Christian Galfrè

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli