Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 2890 del 27 Agosto 2006 delle ore 23:19

La raccolta differenziata di Albisola Superiore

Troppo spesso i cassonetti della raccolta differenziata ad Albisola Superiore sono stracolmi e questo, oltre che antiestetico, non aiuta a raggiungere l’obbiettivo previsto dalla legge 152/2006 , la quale prescrive che entro il prossimo 31 dicembre si raggiunga una percentuale di raccolta differenziata non inferiore al 35%. E da informazioni raccolte su internet (specificatamente sul “Programma operativo per la corretta gestione dei rifiuti biodegradabili” redatto dalla Provincia di Savona nel marzo 2006) la percentuale nel Comune di Albisola è appena del 14,1%. La raccolta differenziata svolge un ruolo prioritario nel sistema di gestione integrata dei rifiuti in quanto consente, da un lato, di ridurre il flusso dei rifiuti da avviare allo smaltimento e, dall’altro, di condizionare in maniera positiva l’intero sistema di gestione. Ogni giorno produciamo una quantità  enorme di rifiuti di ogni genere, che finiscono nelle discariche con costi elevati per la comunità  e per l’ambiente. Un simile spreco di risorse e materie prime non ha senso: le discariche non sono la soluzione per lo smaltimento dei rifiuti! La maggior parte dei rifiuti, attraverso adeguate lavorazioni e trasformazioni, è riciclabile e riutilizzabile. I vantaggi della raccolta differenziata sono innumerevoli: riduzione dei rifiuti destinati alle discariche, recupero e riutilizzo dei materiali di scarto, risparmio di materie prime, tutela dell’ambiente. In definitiva, un sicuro risparmio economico. Per noi tutti. Il Comune di Albisola Superiore , dopo aver aumentato nel 2005 la tassa sui rifiuti del 12,8% ha deliberato per il 2006 il passaggio da tassa a tariffa che comporterà  un notevole aumento di spesa ,soprattutto per esercenti e commercianti. Ovviamente l’aumento di spese ricadrà  inevitabilmente anche sulle famiglie. Questo aumento non è stato deliberato in previsione del miglioramento del servizio ma solo per la quadratura del bilancio, senza rispettare le norme del decreto che prevede un miglioramento della raccolta differenziata necessaria per il rispetto dell’ambiente e per un concreto risparmio.

 

Diego Gambaretto


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli