Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 2941 del 29 Agosto 2006 delle ore 17:09

Ad Andora, Teatridimare 2006: progetto di navigazione teatrale a vela

Andora. Sabato 2 settembre alle ore 21.00 presso il  Porto turistico di Andora si svolgerà Teatridimare 2006 – progetto  permanente di navigazione teatrale a vela  (www.ciajka.it) della Regione Liguria e della Regione Sardegna. La compagnia tearale çàjka di Quartu Sant’Elena (Sardegna), diretta da Francesco Origo presenta:
“Gastromachia” vaudeville gastronomica in musica che unisce alla tradizione della cucina sarda le narrazioni fantastiche e comiche del grande teatro.Gli attori reciteranno cucinando un tipico piatto mediterraneo saltando da un genere teatrale all’altro, mentre gli stessi spettatori saranno coinvolti direttamente sulla scena in una girandola teatrale che si concluderà con una festa in banchina. “L’enorme divario tra un mondo di pochi, ricco, opulento e ormai obeso, a un sud di tanti, ormai allo stremo, ci porta a costruire questo vaudeville dedicato proprio al cibo e all’ingordigia di noi “pochi”. Nell’incalzante ritmo di questa Gastromachia (una spietata quanto grottesca tenzone tra stomaci e frattaglie…), un Mastro Cuoco (Massimo Zordan), una Trinciante (Barbara Usai), uno Scalco (Antonello Murgia), una Spenditrice (Tiziana Pani), un Coppiere (Diego Milia) e una Sguattera (Cristiana Cocco), la gerarchia di una cucina di corte del XVII secolo, cucinando una tradizionale zuppa sarda, intrecciano tecniche direcitazione provenienti da teatri diversi: le scene, i dialoghi, le canzoni, i siparietti, sono stati costruiti sui tempi reali della cottura dei vari ingredienti. Un rallentamento nel ritmo della recitazione o un tempo più largo di una canzone rischiano di alterare i tempi della cottura o, peggio, di far bruciare il soffritto. Al termine dello spettacolo la zuppa è pronta per essere servita agli spettatori: una buona alternativa ai “bustoni preconfezionati, predigeriti, surgelati in atmosfere modificate della cucina globalizzata del popolo dei Gastroni.”  Francesco Origo. La compagnia çàjka è una compagnia teatrale che viaggia nel Mediterraneo a vela. Teatridimare è il progetto permanente di navigazione teatrale a vela della compagnia çajka, diretta da Francesco Origo: un’iniziativa-pretesto che ha come finalità specifiche sia l’apertura alle polifunzionalità di strutture turstico-commerciali, sia la diffuzione di un prodotto culturale di straordinario impatto quale il teatro. Una barca a vela di 14 metri entra in porto: a bordo i marinai-attori, “vestiti e truccati”, compiono le consuete manovre di avvicinamento e di attracco. Ma qualcosa di imprevisto accade, a risvegliare l’attenzione di chi osserva: è il rapido allestimento di uno spazio teatrale sulla banchina. Uno spettacolo nasce, così imprevedibilmente, sotto gli occhi degli spettatori.


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli