Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 2984 del 31 Agosto 2006 delle ore 10:39

Cardiologia del S. Corona all’avanguardia, ora in funzione 12 ore su 24

ospedalle santa coronaPietra L. Nell’ottica di offrire ai pazienti cardiopatici un servizio più ampio e tempestivo, l’Ospedale Santa Corona di Pietra Ligure sta lavorando molto. Negli ultimi tempi hanno preso forma diverse iniziative che hanno interessato soprattutto l’area dell’Emodinamica e della Cardiologia interventistica. E’ recentissimo, ad esempio, l’accordo raggiunto tra il 118, il nosocomio di Pietra e il San Paolo di Savona per trattare nel modo più tempestivo ed efficace i casi di infarto acuto del miocardio. “La direzione ha investito molto in questo settore sia a livello strumentale, attraverso l’acquisizione di apparecchiature all’avanguardia, sia a livello professionale, attraverso la realizzazione di specifici corsi d’aggiornamento volti a migliorare le competenze medico-infermieristiche del personale. I cardiologi dedicati all’interventistica hanno profili di eccellenza nel settore ed il lavoro condotto negli ultimi 12 mesi, grazie al livello delle apparecchiature e al contributo di tutto il personale attivo in sala (infermieri, tecnici di radiologia ed ausiliari) ha permesso di effettuare con ottimi risultati oltre 800 procedure” commenta il Dott. Chiarella, direttore della struttura di Cardiologia del nosocomio di Pietra. “In conformità con l’obiettivo di migliorare ulteriormente il servizio offerto agli utenti ed al territorio, l’Azienda ha deciso di ampliare ancora l’orario della Cardiologia interventistica, che dalla fine di Luglio è attiva tutti i giorni dalle ore 8.00 alle ore 20.00.” conclude il Dott. Chiarella. Nel 2005 l’area interventistica del Reparto Cardiologia dell’Ospedale Santa Corona registra importanti sviluppi. Il miglioramento riguarda soprattutto la crescita quantitativa e qualitativa delle procedure interventistiche eseguite sui pazienti. Lo sviluppo dell’area interventistica è reso possibile grazie al rinnovamento edile-strutturale realizzato dall’Azienda nonché grazie alla dotazione di un parco tecnologico d’avanguardia. Gli ottimi risultati raggiunti nel 2005 hanno suggerito alla direzione di investire ulteriormente per lo sviluppo dell’area cardiologica, così importante per il territorio. Nel 2006 non sono mancati periodici corsi di formazione ed aggiornamento, come i seminari scientifici, in attesa della nuovissima CARDIO-TAC. L’arrivo della TAC Multislice (64 strati), dotata di caratteristiche tecniche e di software dedicati allo studio anatomo-funzionale del cuore e dei vasi, ha segnato un grande avanzamento sul piano diagnostico, contribuendo a qualificare in eccellenza l’Ospedale di Pietra. L’Area Cardiologia del Santa Corona sembra dunque destinata a migliorare ancora, grazie al continuo impegno con cui i medici e gli infermieri del Reparto, in concerto con la Direzione, lavorano ogni giorno.


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli