Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 3041 del 01 Settembre 2006 delle ore 18:22

Albenga, raccolta differenziata porta a porta per i negozi del centro

AlbengaAlbenga. È partita lunedì mattina la raccolta differenziata porta a porta per gli oltre sessanta esercizi commerciali del centro storico, mentre la percentuale di raccolta differenziata sul totale dei rifiuti solidi urbani è praticamente raddoppiata. “Adesso abbiamo risolto il problema dell’accumulo dei sacchi nelle strade della città antica”, dichiara Euro Bruno, presidente di Eco Albenga, analizzando la nuova iniziativa intrapresa in collaborazione con l’assessorato all’ambiente. I rifiuti indifferenziati devono essere riposti in sacchi neri e collocati fuori dalle attività commerciali dalla mezzanotte alle nove del mattino (orario valido da maggio a settembre, mentre da ottobre ad aprile l’orario sarà dalle 22 alle 9). Carta, cartone, imballaggi in plastica, polistirolo e cassette di legno o plastica devono essere depositati dalle 12,30 alle 13. Un piccolo motocarro partirà da via Medaglie d’oro alle 9 e alle 13 per completare in circa un’ora il giro dei negozi. “Il servizio per gli esercizi commerciali potrebbe essere esteso anche ad altre zone della città”, conclude Euro Bruno. Per quanto riguarda la raccolta del vetro, il Comune ha sondato la disponibilità dei trenta pubblici esercizi impegnati nella ristorazione e nel settore alimentare, per un’eventuale fornitura di appositi contenitori. Ventisei hanno dichiarato di essere favorevoli e nei prossimi mesi potrebbe scattare la distribuzione dei contenitori da 35 e 120 litri. “È un’ulteriore servizio che offriamo nell’ambito del nuovo rapporto complessivo tra Comune e cittadini in materia di rifiuti”, ha commentato il sindaco Antonello Tabbò. “Puntiamo a rendere più facile lo smaltimento dei rifiuti e la prossima iniziativa sarà una campagna informativa a tappeto nelle scuole. Per ora siamo soddisfatti e nei prossimi giorni verificheremo se il servizio funziona meglio con le correzioni apportate, riflettendo con grande attenzione su come estenderlo a tutta la città. Ringraziamo gli abitanti delle frazioni per aver dimostrato un alto senso di responsabilità in una sfida coraggiosa per il futuro della città. L’approccio è stato difficile, ma adesso si va verso la normalità. Cercheremo sempre di migliorare il servizio, per fare in modo che il servizio agevoli i cittadini e non crei loro problemi. Le lamentele sono sempre minori, ma registriamo una collaborazione sempre più forte. Sta passando l’idea che Albenga deve essere la città di tutti”.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli