Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 3088 del 04 Settembre 2006 delle ore 12:00

Albenga piange Matteo: nelle prossime ore l’autopsia

Albenga. Dolore e sconcerto in tutto il comprensorio albenganese per la tragica morte di Matteo Biolzi, 34 anni, morto sabato sera sull’Aurelia bis nella galleria tra Cisano e Albenga dopo un incidente con il suo scooter 125 (nella foto in basso quello che resta dello scooter). Residente a Bastia, ex calciatore e fratello di Andrea, allenatore della squadra regionale juniores del Cisano, Biolzi con la sua scomparsa ha lasciato sgomenti i genitori, conosciuti nella zona per aver gestito un negozio di alimentari sulla statale per Pieve di Teco. Stava percorrendo la superstrada in direzione Alassio, quando sbandando ha invaso l’altra corsia mentre sopraggiungeva una Mercedes. L’autista dell’auto ha cercato di evitare la collisione, ma Biolzi si è schiantato con il suo ciclomotore ed è deceduto sul colpo. Il giovane stava tornando da un matrimonio di una coppia di amici. Il corpo di Matteo Biolzi potrebbe essere sottoposto all’esame autoptico su disposizione della magistratura, la salma è a disposizione del sostituto Giovanni Battista Ferro.

I resti della moto di Matteo

» Federico De Rossi

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli