Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 3151 del 06 Settembre 2006 delle ore 16:56

Albenga, nuovi interventi su strade e fognature

AlbengaAlbenga. Finisce l’estate e riaprono i cantieri per l’esecuzione degli interventi previsti nel piano delle opere pubbliche. Con una spesa di 300 mila euro sarà finanziato un vasto programma di riqualificazione per numerose strade fatiscenti o con tratti sterrati. Lunedì inizieranno i lavori per la riasfaltatura del collegamento viario tra la via Aurelia e la strada per Campochiesa sulla sponda sinistra del rio Antognano. Gli altri interventi di ripristino sono previsti ai Fortini (nei pressi della scuola elementare di Carenda), in via Villette (vicino al cimitero di San Fedele), in via dei Roberti a Salea, in regione Rollo nella zona a levante e in via Bonfante a Leca. “Ci eravamo impegnati ad iniziare i lavori entro la fine dell’estate ma senza danneggiare i mesi di punta dell’attività turistica e siamo stati di parola”, dichiara il vicesindaco con delega ai lavori pubblici Franco Vazio, che assicura: “Termineremo gli interventi entro la fine dell’anno”. L’appalto è stato vinto dall’impresa albenganese Bologna.
Nella zona a levante prosegue il complesso di realizzazioni per allacciare le abitazioni al sistema fognario. Lunedì sono state aperte le buste per la gara d’appalto dell’ultimo stralcio. La ditta cerialese Az ha garantito il maggior ribasso e si è aggiudicata la realizzazione dell’opera, per una cifra complessiva di 126 mila euro. “I lavori inizieranno tra una decina di giorni e saranno terminati entro metà dicembre”, spiega il vicesindaco Vazio, che spiega la natura del ritardo sulla tabella di marcia: “La maggior parte degli interventi è stata completata tra la fine del 2005 e l’inizio del 2006, mentre altri dovevano partire a maggio. Per non rischiare di dover rifare il lavoro, abbiamo deciso di prenderci qualche mese in più per la progettazione per valutare tutte le problematiche inerenti all’opera”.
Vazio fa notare la puntualità nell’esecuzioni degli altri interventi sulla fognatura di levante: “A parte quest’ultima tranche, tutti i lavori sono stati eseguiti in tempo rispetto agli impegni assunti. In ogni caso gli abitanti della zona fanno bene segnalare i ritardi di alcune settimane. Le ragioni della lettera inviata dal comitato risiedono in decenni di promesse fatte e non mantenute. È giusto però evidenziare come il lavoro svolto per San Giorgio e le aree limitrofe dal sindaco Antonello Tabbò, dagli assessorati ai lavori pubblici e alle frazioni e dal consigliere comunale Marco Bregoli non ha eguali negli ultimi vent’anni di vita amministrativa albenganese”. Per quanto riguarda la stazione di pompaggio, il blocco è in fase di risoluzione dopo le due disfunzioni all’impianto patite negli ultimi mesi. “Le pompe montate in precedenza andavano in crisi in particolari situazioni di sovraccarico come mareggiate e violenti acquazzoni. Abbiamo provveduto a ordinare le nuove pompe con sistemi di salvaguardia ed elettrici adeguati alle esigenze dell’infrastruttura”, conclude Vazio. “I lavori saranno terminati entro la fine di settembre, anche se ciò non preclude in questo periodo l’allacciamento alla fogna della zona di San Giorgio. Il Comune non dovrà spendere un euro in più per l’adeguamento e tutte le nuove spese saranno a carico della ditta appaltatrice”.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli