Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 3411 del 16 Settembre 2006 delle ore 09:14

Savona, nuovo carcere: non ci sono i fondi. Il Sant’Agostino tra i peggiori d’Italia

Savona. Non ci sono più i fondi per il nuovo carcere di Savona in località Passeggi tra Savona e Quiliano. Dopo che l’ex Ministro della Giustizia Roberto Castelli durante la sua visita a Savona nel febbraio scorso aveva annunciato la realizzazione del nuovo carcere, sembra che le risorse finanziarie ora non ci siano più. A confermarlo anche il Vice Sindaco del Comune di Savona Paolo Caviglia, dopo che il consiglio comunale ha approvato la costruzione della nuova strada a Passeggi prevista proprio in funzione del nuovo carcere. Intanto, ieri la visita della delegazione di Rifondazione Comunista alla casa circondariale Sant’Agostino di Savona, il carcere peggiore in Liguria e in Italia per condizioni igienico sanitarie e fatiscenza delle strutture interne. Ieri, il consigliere regionale Marco Nesci, il deputato ligure Sergio Olivieri, il consigliere comunale Sergio Lugaro, i consiglieri provinciali Giuliana Cornetti e Wilma Parodi, e Giorgio Barsone, responsabile carceri di Rifondazione, hanno incontrato detenuti, polizia penitenziaria e la direttrice Maria Isabella De Gennaro. Attualmente, anche a seguito del provvedimento di indulto, sono 35 i detenuti nel carcere, per lo più extracomunitari. Per molto tempo il carcere, che ha una capienza massima di 45 detenuti, è arrivato a contenere anche fino a 60-70 detenuti in condizioni di sovraffollamento davvero insopportabili, in una struttura che risale addirittura al 1400. Sotto organico anche la polizia penitenziaria, che chiede almeno 6-7 agenti in più per il carcere savonese. E nonostante la disponibilità massima avuta dalla stessa direttrice, il parlamentare Olivieri presentrà al Ministro di Grazia e Giustizia un interpellanza sulle condizioni di disagio e di estrema difficoltà del carcere Sant’Agostino. E Marco Nesci ha sottolineato anche la necessità di ristruttutare e valorizzare la cella sotterranea in cui fu rinchiuso Sandro Pertini durante il fascismo.


» Federico De Rossi

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli