Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 3419 del 17 Settembre 2006 delle ore 13:19

Gli Allievi della Rari Nantes Savona a caccia dello scudetto

Savona. Inizierà domani la fase finale del campionato nazionale Allievi che assegnerà lo scudetto 2005/2006. Nella piscina coperta dello “Stadio del Nuoto” di Riccione si affronteranno otto squadre in campo maschile e otto in quello femminile, per un totale di oltre 200 giovani promesse impegnate fino a sabato 23 settembre per giocarsi il titolo di Campioni d’Italia, il 58esimo tra gli Allievi e il sesto tra le Allieve.
Fra gli Allievi sarà presente la squadra della Rari Nantes Savona. La formula del torneo sarà la stessa sia per il torneo maschile che per quello femminile: una fase iniziale che prevede due gironi da quattro squadre che si affronteranno secondo il girone all’italiana con partite di sola andata, poi ci sarà la fase di semifinale con partite incrociate tra prime e seconde dei due gironi e tra le terze e le quarte. Infine le quattro finali che assegneranno i posti in classifica. Le partite sono da sette minuti per tempo, con eventuali supplementari e rigori nella fase ad eliminazione diretta.
 I giovani biancorossi sono stati inseriti nel girone “1” con Posillipo, Vela Nuoto Iece e Bogliasco. Nel girone “2” ci sono Sacil Nervi, Vis Nova, Imperia e Lazio. Non si sono qualificati per la fase finale i campioni in carica della Pro Recco, che un anno fa vinsero per 7 a 6 la finale sulla Vis Nova.
Il Savona esordirà martedì alle 18:30 contro il Vela Iece, per poi giocare mercoledì alle 11:30 contro il Bogliasco e giovedì alle 12:45 contro il Posillipo.
La squadra, allenata da Andrea Pisano, è composta da Davide Gabellini (portiere), Nicolò Morena, Riccardo Badino, Davide Ferrero, Stefano Vallarino, Davide Beri (difensori), Matteo Antipodo, Andrea Beri, Michele Pesenti, Alberto Mantero (attaccanti), Andrea Bocchino, Giacomo Ivaldi (centrovasca) e Matteo Minuto (centroboa).
Per i giovani savonesi ci sono le possibilità per andare fino in fondo, anche se la formula, che prevede partite ogni giorno, lascia spazio a incognite e sorprese, anche perché, oltre ad avere la migliore tecnica, bisognerà avere grande resistenza fisica per primeggiare in una fase finale così intensa. La Vis Nova e il Posillipo sembrano le avversarie meglio attrezzate per contendere il titolo ai biancorossi, ma la vasca di Riccione potrebbe riservare tante sorprese.


» Christian Galfrè

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli