Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 3431 del 18 Settembre 2006 delle ore 08:00

Cessato il maltempo, restano i danni

Allagamento AlassioPonente. Il paesaggio del ponente ligure è ancora segnato dalle piogge torrenziali che si sono abbattute sull’intera regione. Il maltempo è ormai alle spalle, ma le ferite restano. A farne le spese maggiori sono state le aziende agricole della Piana ingauna. Migliaia di piante in vaso travolte dall’acqua e infangate. Gli agricoltori avevano appena fatto in tempo ad uscire dalla crisi del settore generata dagli eventi alluvionali di qualche anno fa, che già si ritrovano a dover presentare richieste di rimborso. Ora si sta attivando una sinergia tra Regione, Provincia e Comunità Montana Ingauna per la regimentazione delle acque, mentre è in corso il primo bilancio della situazione lasciata dal nubifragio ai fini della richiesta di finanziamenti straordinari a Regione e Governo: domani l’assessore provinciale Pierluigi Pesce presenterà in giunta una relazione con la valutazione dei danni subiti dal territorio. L’assessore regionale all’agricoltura Cassini sarà a Roma mercoledì per chiedere il riconoscimento dello stato di calamità naturale. Intanto ad Onzo, in località Menezzo, dovrebbbe essere ripristinata al più presto la viabilità interrotta a causa del crollo di un ponte che collega il borgo ad una quindicina di case. Oggi il sopralluogo dei tecnici dovrebbe far sperare in una soluzione rapida al disagio. AllagamentiAlle porte di Alassio, sulla via Aurelia in prossimità di Capo Santa Croce, un masso si è staccato dalla parete rocciosa piombando sulla carreggiata; sul posto è stato collocato un semaforo che regola il traffico a senso unico alternato e gli operai sono al lavoro per rimuovere i detriti sulla sede stradale e mettere in sicurezza la zona. Nella frazione di Solva si sta ripristinando un muro di contenimento che è crollato. A Coasco di Villanova i vigili del fuoco hanno rimosso un albero che è caduto sulla provinciale per Ortovero danneggiando un’auto in sosta. Problemi di viabilità causati da movimenti franosi a Vezzi Portio in zona Costa, Balestrino, Castelvecchio, Erli e Massimino. Sono molte le località in cui la forza dell’acqua ha staccato pietre e terra portandole sulle strade e creando non pochi disagi alle vie di comunicazione.


» Felix Lammardo

1 commento a “Cessato il maltempo, restano i danni”
danilo ha detto..
il 9 Novembre 2006 alle 10:29

a tutt’oggi la viabilità per la frazione di Menezzo (comune di Onzo) è interrotta ed i tempi sembrano allungarsi incredibilmente per le lentezze della ditta che effettua i lavori (una volta si rompe un pezzo dell’escavatore, un’altra non si trova il meccanico e così via). Fatto sta che pago le tasse per un’abitazione della quale, spesso e volentieri (ogni tanto casca anche qualche albero sulla strada con chiusura della stessa), non posso usufruire

CERCAarticoli