Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 3458 del 19 Settembre 2006 delle ore 10:29

Savona, porto: accordo sul carbone. Campostano e Barone per le funivie

Savona. Raggiunto l’accordo tra Barone e Campostano per la gestione funivie e parchi carbone in Val Bormida, l’Autorità portuale savonese ha convocato i sindacati per il 28 settembre per presentare la società che dovrà gestire il cavo funiviario godendo di contributi governativi per 15 anni con la contropartita dei parchi carbone dell’entroterra savonese: l’investimento è pari a circa 30 milioni di euro. Anche l’accordo di programma per Ferrania e la Val Bormida prevedeva un capitolo dedicato proprio alle funivie e alla retroportualità per il transito del carbone, ma la situazione era di fatto bloccata dall’assenza di una società investitrice. La Port Authority savonese è riuscita a sbloccare l’empasse e trovare l’accordo per la nuova società: nella società Terminal Alti Fondali il Campostano Group, che ha la concessione marittima e gli impianti, avrà la maggioranza con il 51%, mentre la Barone al 49%. La società che invece gestirà il cavo funiviario e il deposito a San Giuseppe sarà controllata alla pari dai due imprenditori con il 47% ciascuno e l’Autorità Portuale al 6%, mentre Italiana Coke avrà la gestione dei parchi carbone.


» Federico De Rossi

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli