Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 3591 del 23 Settembre 2006 delle ore 17:57

Tanti successi per gli atleti dell’Alba Docilia ai Regionali di atletica leggera

AtleticaAlbisola Superiore. Dopo i Campionati Regionali della categoria Cadetti nell’impianto del Campo Scuola Villa Gentile di Genova è stata la volta dei Campionati Regionali Assoluti Open. La manifestazione, organizzata dalla FIDAL Liguria e sponsorizzata dal Banco di San Giorgio, si è svolta lo scorso weekend ed ha proclamato i campioni regionali individuali assoluti di tutte le discipline dell’atletica leggera. Le due giornate di gare hanno offerto spunti molto interessanti, in particolare quella di sabato, più intensa come programma e che ha visto una partecipazione numericamente rilevante.
Fra gli atleti che hanno ben figurato ci sono stati molti rappresentanti delle nostre società. In particolar modo si è distinta Federica Ferraro, portacolori dell’Universale Alba Docilia, vincitrice della marcia femminile percorrendo i 5 km di gara in 23’43”71. Vittoria anche per la sua compagna di squadra Carlotta Leone, prima classificata negli 800 metri con il tempo di 2’20”29, in una gara in cui era impegnata anche Valeria Venzano (Arcobaleno Savona), classificatasi nona. La stessa Leone ha ottenuto un ottimo terzo posto sui 1500, gara vinta dalla genovese Robaudo e nella quale Venzano è arrivata ottava.
Nei 100 metri maschili vittoria di Davide Ferro, anch’egli dell’Alba Docilia, vincitore il 11” davanti a Borando e Robello. Davide era stato il migliore anche in batteria, dove aveva ottenuto un ottimo 11”26, mentre il suo compagno di team Tiziano Romagnoli non è riuscito a conquistare un posto in finale. Nei 100 femminili buon quinto posto finale per un’altra albisolese, Nicoletta Aiello, che ha fermato il tempo a 13”49.
Buoni piazzamenti ma nulla più per altri atleti dell’Alba Docilia: nei 200 metri, gara vinta dall’imperiese Enrico Demonte, niente da fare per Ignazio Melis, eliminato in batteria. Nei 100 ostacoli femminili terzo gradino del podio per Tiziana Parodi, così come terza è arrivata Ambra Priarone nei 400 ostacoli. Anche Angela Tomasoni ha conquistato la “medaglia di bronzo” con un ottimo 39.47 nel lancio del martello. Quarto posto per Genesis Delgado che nel salto in lungo ha sfiorato il secondo posto per un centimetro. Nel lungo maschile Dario Rebagliati, Marco Pastorino e Tiziano Romagnoli si sono classificati rispettivamente 3°, 4° e 7°. Nel lancio del disco femminile Angela Tomasoni, Silvia Pescio e Maria Alessia Aiello si sono piazzate 4°, 5° e 6°. Aiello e Pescio si sono classificate terza e quarta anche nel lancio del giavellotto. Nei 400 femminili quarto posto per Giulia Doria e quinto per Marina Sirello..Nei 400 maschili settimo posto per Marat Ivanavich Fiore, preceduto da Silvio Grillo dell’Arcobaleno Savona. Due portacolori dell’Arcobaleno, Venturino e Tarigo, sono arrivati quarto e nono negli 800 maschili.
Nulla da fare per gli atleti della nostra provincia anche nei 1500 maschili, vinti da Luca Leone. Nicolas Mieres (Arcobaleno) si è classificato sesto, facendo meglio dei cairesi Guevara (10°), Avellino D. (11°), Gaggero (13°), Lovanio (16°), Avellino I. (18°) e Mozzone (19°). Sergio Lovanio ha corso anche i 5000 metri giungendo quinto con il tempo di 17’24”36.
I 3000 siepi hanno portato belle soddisfazioni all’Arcobaleno Savona che ha conquistato il titolo regionale con i suoi atleti sia in campo maschile e femminile, grazie a Nicolas Mieres e Eleonora Serra.
Le atlete savonesi sono state protagoniste anche nel salto con l’asta femminile: Stefania Corbo (Arcobaleno) è arrivata seconda saltando 2 metri e 90, mentre Marta Bizzo e Elena Kaiser, entrambe dell’Alba Docilia, sono arrivate terza e quinta.
Nel lancio del disco maschile Elven Prato e Enrico Ottonello, atleti dell’Arcobaleno Savona, si sono piazzati terzo e quinto, mentre il loro compagno Mattia Giangaspero è giunto quarto nel lancio del martello. I portacolori dell’Arcobaleno si sono distinti anche nel giavellotto: secondo posto per Roberto Fazio, quarto per Alessio Pomarè e quinto per Elven Prato.
Infine, nella 4×100 femminile, l’Universale Alba Docilia ha conquistato il secondo ed il terzo posto grazie alle ottime prestazioni delle sue velociste, battute solo dalle forti spezzine.


» Christian Galfrè

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli