Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 3602 del 25 Settembre 2006 delle ore 00:56

Basket, l’Angelico Biella vince il “Trofeo delle Palme” di Loano

Loano. Nella due giorni di basket di alto livello andata in scena a Loano in questo fine settimana si sono visti un grande successo di pubblico e partite molto divertenti, oltre che di altissimo livello tecnico considerati i nomi dei giocatori scesi sul parquet del Palasport di località Fei.
La squadra vincitrice del XVII “Trofeo delle Palme” è stata l’Angelico Biella del coach Bechi. I piemontesi hanno superato per 80 a 75 la Bipop Reggio Emilia in una finalissima che è stata all’altezza delle attese. Alcune assenze hanno condizionato le due formazioni: Cotani, Coppenrath e Gaines per i biellesi e Marco Carra per i reggiani non sono stati impiegati dai loro allenatori. Ma le loro assenze non si sono fatte sentire e la partita ha offerto momenti di grande spettacolo anche perché è stata giocata sempre su un punteggio equilibrato. La squadra del coach Renato Pasquali è stata a lungo in vantaggio e ha cercato più volte il break decisivo. Nel terzo quarto ha toccato anche i 9 punti di vantaggio, ma Biella ha reagito con veemenza e ha capovolto la situazione, chiudendo a + 5 e aggiudicandosi il trofeo, un bel biglietto da visita per il campionato ormai prossimo all’inizio.
L’Angelico Biella aveva dato fin da sabato l’impressione di essere una squadra già in grande forma. Nella semifinale contro Cantù i rossoblu non avevano mai sofferto più di tanto, partendo con un 25-10 nel primo parziale che ha consentito loro di gestire per tutto l’incontro un vantaggio consistente, di + 9 all’intervallo edi + 13 (68-55) al termine del  terzo tempo. La squadra di Sacripanti, sconfitta alla fine per 89-70, non è mai stata in partita. La società canturina, che martedì 26 festeggerà in grande in suoi 70 anni di storia, ha trovato in Williams, Wilson e McGrath le note migliori in un match povero di soddisfazioni.
Questo il tabellino di quella che è stata la prima semifinale:
Angelico Biella-Vertical Cantù 89-70
Biella: Raspino ne, Dean 14, Porta 18, Frosini 10, Coppenrath 2, Daniels 29, Ganeto 5, Rotondo ne, Simeoli 7, Barlera 4, Taffettani ne. All. Bechi.
Cantù: Smith 12, Jordan 5, Wilson 17, Jones 5, Della Felba 3, Mc Grath 8, Shaw 10, Mazzarino, Squarcina, Williams 10. All. Sacripanti.
Nella seconda semifinale, che ha visto il successo di Reggio Emilia, l’attenzione del pubblico accorso al Palasport era tutta per Lino Lardo, coach loanese che da anni gira l’Italia portando le sue squadre a ottimi risultati.
Quest’anno Lardo allena un team di A2, la Nuova Sebastiani Basket Rieti, che vanta nomi di tutto rispetto per essere una squadra di seconda serie, su tutti quello del play Bonora. Ma venerdì la differenza di categoria non si è sentita e Rieti è stata avanti per buona parte della gara, chiudendo i primi due parziali rispettivamente sul 26 a 19 e sul 44 a 39. Poi è uscita fuori Reggio, che nel terzo periodo ha infilato un parziale di 32 a 18 che l’ha lanciata verso il successo.
Questa la dichiarazione di Lardo a fine match: “Abbiamo giocato bene per oltre due quarti della gara con una buona intensità e andando avanti anche di 12 punti. Poi abbiamo subito la loro rimonta guidata da Nicola e Penberthy, entrambi in grande serata. Siamo stati un po’ ingenui in difesa non riuscendo a coprire bene gli spazi. Reggio Emilia ha preso energia e vigore e per noi è stato difficile recuperare”. Ecco il tabellino:
Reggio Emilia – Sebastiani Rieti 89-83
Reggio Emilia: Nicola 12, Mauceri ne, Verri ne, Dorkofikis 4, Ortner 9, Infante ne, Watson 6, Boscagin 12, Penberthy 23, Violette 10, Minard 10. All. Pasquali.
Sebastiani Rieti: Rosselli 4, Bonora 5, Feliciangeli, Pearson 5, Prato 5, Bagnoli 18, Rizzo, Melvin 22, Mian 2, Smith 22. All. Lardo.
Niente da fare per Rieti anche nella finale di consolazione, ma anche qui la figura fatta dal team di Lardo è stata ottima, tanto che ha tenuto testa ai canturini fino all’ultimo quarto: dopo 3 periodi il risultato era sul 66 pari. Queste le formazioni:
Sebastiani Rieti – Vertical Cantù 81-88
Rieti: Rosselli 10, Bonora 2, Feliciangeli 12, Pearson 8, Prato 9, Bagnoli 12, Rizzo ne, Melvin 12, Smith 16. All. Lardo.
Cantù: Smith 5, Jordan 7, Wilson 24, Jones 11, Della Felba, Mc Grath 19, Shaw 7, Marzarino 4, Squarcina 3, Williams 8. All. Sacripanti.


» Christian Galfrè

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli