Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 3643 del 26 Settembre 2006 delle ore 09:15

Caso Maria, un video che la bimba sta bene: attesa per il comunicato della curia savonese

“Mamma e papà vi voglio bene. Non mandatemi via”. La voce di Maria è rotta dall’emozione, la frase pronunciata in un italiano incerto. E’ quanto contenuto nel video che i difensori della famiglia Giusto, affidataria della piccola bielorussa nascosta da 18 giorni per evitarle di tornare nell’orfanotrofio di Vileika dove avrebbe subito violenze, hanno depositato in Procura come prova delle buone condizioni della bambina. Le parole di Maria sono state trasmesse dai telegiornali di Canale 5 e de La 7. Rimangono invece segrete le immagini che, secondo indiscrezioni, mostrerebbero la bimba con il viso criptato, bionda e vestita con una maglietta rossa, su uno sfondo bianco, così da impedire il riconoscimento del luogo in cui è tenuta nascosta. “Se l’ambasciatore bielorusso entro domani non dichiara che le assicurazioni fornite dai legali sulle condizioni di Maria sono sufficienti – ha spiegato l’avvocato Maurizio Frizzi, uno dei difensori dei Giusto – metteremo a disposizione una documentazione che attesta che le condizioni della bimba, sia fisiche che psicologiche, sono buone. Intanto prosegue l’attività di mediazione del vescovo di Savona Mons. Domenico Calcagno che a breve dovrebbe diramare un comunicato stampa ufficiale sulla vicenda che lo ha visto protagonista dopo l’incontro con i coniugi Giusto presso la parrocchia di Cogoleto, che rientra nella diocesi di Savona-Noli. Secondo quanto appreso dalla curia savonese, il comunicato sulla mediazione attivata dal vescovo di Savona verrà inoltrato solo dopo aver ricevuto il nulla osta dalle autorità ecclesiastiche, vista la delicatezza della vicenda e il ruolo che potrebbe avere la Chiesa nella soluzione di un caso ormai, oltre che umano, anche diplomatico.


» Federico De Rossi

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli