Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 3644 del 26 Settembre 2006 delle ore 09:11

FS, raddoppio linea Genova-Ventimiglia: abbattuto diaframma galleria di San Bartolomeo

Andora. E’ stato abbattuto l’ultimo diaframma della galleria Collecervo – San Simone di San Bartolmeo al Mare, parte del nuovo tracciato Andora – San Lorenzo e seconda fase del raddoppio della linea ferroviaria Genova-Ventimiglia. Alla cerimonia ha presenziato l’ing. Gianfranco Mercatali, Direttore Compartimentale Infrastruttura di RFI (Rete Ferroviaria Italiana), la società dell’ infrastruttura del Gruppo Ferrovie dello Stato. La realizzazione della più lunga galleria del tracciato, 3400 metri, già completa del rivestimento interno, segna un’ importante tappa per il completamento della nuova linea.  La gigantesca “talpa” meccanica, che ha iniziato a scavare la collina per realizzare la galleria il 12 dicembre 2005, è lunga 150 metri ed è attrezzata con cutter da roccia che scava una galleria di 11,84 metri di diametro. La velocità di avanzamento è di circa 15 metri al giorno, molto superiore all’ avanzamento realizzabile con uno scavo tradizionale. La macchina viene azionata da 65 tecnici che lavorano tutti i giorni in turni continuativi di 24 ore. La “talpa” proseguirà per alcune decine di metri all’ aperto nella valle del torrente Cervo, utilizzando un’apposita struttura in cemento armato, per poter iniziare lo scavo della galleria Caighei (2618 metri) che durerà circa sei mesi. Nella successiva fase, attraverserà la galleria Castello – la cui realizzazione, per le particolari caratteristiche del terreno, è in avanzata esecuzione con uno scavo in tradizionale – per iniziare lo scavo della galleria Gorleri (3291 metri) che sbocca nella valle Impero. Una volta completato il viadotto Impero (620 metri) – ora in fase di costruzione – la fresa procederà con lo scavo della galleria Bardellini (354 metri). Le restanti gallerie (complessivi 3800 metri) sono scavate con metodi tradizionali su più fronti e, ad oggi, hanno un avanzamento del 13 per cento. Attualmente, nei vari cantieri sono impegnati 350 operai e 70 tecnici. Lo stato di avanzamento dei lavori è stimato al 25 per cento. I lavori sono stati realizzati dall’ Associazione Temporanea d’imprese Ferrovial-Cossi che ha allestito il cantiere di Andora. L’investimento complessivo ammonta a 505 milioni di euro, di cui 319 per le opere civili. L’attivazione della nuova tratta è prevista per il primo semestre del 2009.


» Federico De Rossi

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli