Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 3651 del 26 Settembre 2006 delle ore 09:00

Savona, fronte mare: firmata intesa Comune – Port Authority

Savona. Dopo le polemiche estive intesa raggiunta tra Comune e Autorità portuale savonese sui progetti urbanistici del fronte mare di Savona. Ieri, nella Sala Giunta di Palazzo Sisto, la firma del protocollo siglato tra Port Authority e Amministrazione savonese, Federico Berruti, Sindaco di Savona, e Cristoforo Canavese, Presidente dell’Autorità portuale Savona-Vado, hanno ufficializzato l’accordo sul pacchetto di interventi urbanistici per lo sviluppo del fronte mare: aree dietro al Priamar, zona di Miramare, presto lasciata libera dalle funivie, viabilità di accesso al porto e sviluppo della zona della Vecchia Darsena, con attenzione al problema parcheggi. Per le aree dietro al Priamar, prevista una piattaforma sopraelevata, mentre a livello del mare la zona resterà dedicata alle attività portuali. La piattaforma è una piastra che si alzerà sei metri sopra l’attuale piano e permetterà la realizzazione di una passeggiata intorno al Priamar, dove il Sindaco Berruti vorrebbe ospitare un’attrazione turistica per la città. La viabilità portuale verrà modificata per il proseguimento della passeggiata di corso Mazzini fino al Crescent. Per quanto riguarda le aree Miramare, si pensa alla costruzione di capannoni per la cantieristica, mentre all’altezza della strada è prevista una passeggiata, parcheggi ed aree verdi secondo il piano di sviluppo urbano presentato da Palazzo Sisto. Ancora fermo il progetto del porto turistico della Margonara e il progetto urbanistico dell’architetto Fuksas, Comune e Autorità portuale si siederanno a breve attorno a un tavolo per discutere la realizzazione del porticciolo turistico sulla base delle osservazioni formulate nel Decreto di approvazione del Piano Regolatore Portuale. Sul tema, il Sindaco di Savona Federico Berruti, che dovrà fare i conti con le forti divisioni interne alla maggioranza di centro sinistra che sostiene la sua Giunta, ha ribadito che per lui il progetto del porto turistico deve essere soprattutto un opera di sviluppo economico, occupazionale, urbanistico e ambientale per la città di Savona.


» Federico De Rossi

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli