Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 3670 del 27 Settembre 2006 delle ore 06:49

Provincia e INPS per i disoccupati

ProvinciaProvincia. Da lunedì a mercoledì presso il Centro per l’impiego di Savona, i funzionari della Provincia hanno lavorato a contatto con i loro colleghi dell’INPS che per alcuni giorni, in base al protocollo d’intesa firmato lo scorso anno, li hanno affiancati in questo particolare periodo in cui, terminata la stagione, coloro che hanno operato nel settore turistico vengono a re-iscriversi al Centro per l’impiego in attesa di lavoro.
Questa collaborazione tra Provincia e INPS permette ai disoccupati di presentare la domanda di iscrizione alle liste presso i Centri per l’impiego e contemporaneamente ricevere dai funzionari INPS il modulo per il pagamento dell’indennità di disoccupazione con evidenti vantaggi derivanti dall’evitare di perdere una o più giornate a fare file in due uffici di Enti diversi e fisicamente distanti tra loro. Per ora è possibile effettuare questo servizio solo nei momenti di massima affluenza, come appunto questo in cui si presentano i lavoratori stagionali, ma il settore Politiche Attive del Lavoro si sta organizzando per fare sì che almeno un collega dell’INPS possa essere costantemente presente al Centro per l’Impiego.
Bisogna dire, inoltre, che l’accordo ha contribuito a snellire le pratiche anche per coloro che dovessero visitare entrambi gli enti: infatti gli addetti INPS sono forniti di accesso all’area intranet di competenza del settore P.A.L. della Provincia e possono scaricare in tempo reale (anche dalla sede di Piazza Marconi) i dati necessari per autorizzare l’indennità di disoccupazione, evitando di far tornare il richiedente una ulteriore volta ed istruire una pratica con richiesta dati al Centro per l’impiego evitando, quindi, perdite di tempo e di lavoro. I funzionari INPS saranno inoltre presenti con due postazioni presso il Centro per l’Impiego di Albenga ad ottobre. A questo proposito dice la dirigente del settore dott.ssa Antolini: “Sono soddisfatta di questa iniziativa, una delle tante derivanti dall’accordo dello scroso anno, ma certo la più tangibile da parte dei cittadini che trovano più facile e rapido accedere ad un diritto riconosciuto loro dalla legge. Non bisogna dimenticare, però, che questo accordo non si limita alla rpesenza dei funzionari INPS, ma riguarda un oscambio di dati reciproco e ci permette anche, proprio tramite l’incrocio dei dati in nostro possesso con quelli dell’INPS, di verificare il livello di applicazione della legge 68, ad esempio, potendo individuare con semplicità le aziende con più di 15 dipendenti. Credo che questo protocollo d’intesa stia dando dei buoni frutti si aper i nostri Enti, ma soprattutto per quanto riguarda i vantaggi per i cittadini e soprattutto quelli disoccupati. Ci attiveremo sicuramente affinchè questo accordo non solo prosegua, ma sia, ove possibile integrato con ulteriori iniziative. Resta da dire che è convinzione dell’Assessore Ferrando e mia di aver dato un ulteriore incremento all’efficienza di un importante ufficio pubblico.”


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli