Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 3713 del 28 Settembre 2006 delle ore 08:17

Promotore scomparso: un buco da oltre un milione di euro

Promotore scomparso a SavonaSavona. Padre e figlio, due risparmiatori che si sono affidati a Walter Merlino, il promotore finanziario sparito nel nulla. A loro nome un legale savonese depositerà oggi in Procura una denuncia che si aggiungerà alle altre due già a carico del professionista vadese, la cui fuga – se di fuga si tratta – ha lasciato un “buco” che ha ormai oltrepassato il milione di euro. L’inchiesta della Procura per appropriazione indebita, partita dalla denuncia della “scomparsa” di 150 mila e 300 mila euro, si nutre delle nuove segnalazioni fatte da investitori che non sanno più che fine abbia fatto il loro denaro. La nuova denuncia riguarderebbe centinaia di migliaia di euro ma, soprattutto, padre e figlio sarebbero in grado di dimostrare che Merlino aveva carpito la loro fiducia in veste di promotore della banca Xelion Unicredit. Ci sarebbe infatti un documento che dimostra come il professionista avesse agito nel nome della banca di corso Italia, a Savona, per cui lavorava. Ma i soldi versati dai due risparmiatori non sono mai arrivati alle casse della Xelion Unicredit. Sono spariti. L’ufficio stampa di Unicredit ha fatto sapere che per ora non sono stati depositati “reclami di clienti corredati di ricevute rilasciate dal signor Merlino”. E del resto i due rispamiatori non avevano ricevuto alcuna controprova da parte della banca al momento dei loro versamenti. Ma allora a chi hanno intestato l’assegno? Allo stesso promotore finanziario? Sta di fatto che negli ultimi tempi la direzione dell’istituto di credito si era accorta di alcune irregolarità relative all’attività di Walter Merlino e gli aveva revocato il mandato d’agenzia. Ora si attendono i particolari della vicenda e non si esclude che altre somme sostanziose escano fuori ad allargare la voragine finanziaria.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli