Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 3821 del 03 Ottobre 2006 delle ore 15:30

La Rari Nantes Savona ha vinto il torneo di Brescia e si prepara al campionato

Savona. La stagione 2006/07 non è certo iniziata nel migliore dei modi per la Rari Nantes Savona: i grossi problemi di impianti dovuti al ritardo nei lavori della piscina di Corso Colombo hanno costretto la società a rinunciare a partecipare alla Coppa LEN e l’organico ridimensionato non può permettere ai tifosi biancorossi di sognare in grande come nelle passate stagioni.
Ma la squadra di Mistrangelo non sarà certo un’avversaria facile per nessuno nemmeno nel campionato ormai prossimo all’inizio. E gli addetti ai lavori lo sanno bene e hanno potuto constatarlo nello scorso fine settimana osservando gli incontri disputati al “Palasystema” di Via Rodi a Brescia.
Venerdì e sabato sono scese in acqua nella piscina della squadra lombarda quattro squadre che prenderanno parte al prossimo campionato di A1: Catania, Padova, Savona e Brescia. Le quattro compagini si sono affrontate in un girone all’italiana che assegnava il primo “Trofeo Sport Management”. Il quadrangolare era il primo vero e proprio test in vista del campionato, che comincerà mercoledì 11 ottobre e vedrà il Savona esordire nella piscina del Catania, in una trasferta non facile, anche se nel torneo di Brescia i biancorossi hanno avuto vita facile contro i catanesi. Certo è che in campionato sarà tutta un’altra storia, ma intanto il Savona ha conquistato un prestigioso successo in questo torneo, chiudendo a punteggio pieno, 9 punti, la classifica finale. Secondo posto per il Brescia a 6, terzo il Catania a 3, ultimo il Plebiscito Padova a 0.
Questi i tabellini delle 3 partite giocate dalla Rari Nantes Savona:
Venerdì 29 Settembre, Savona – Catania 14-6 (4-1, 2-0, 3-2, 5-3)
La Filanda Carisa Savona: Gerini, Vicevic 2, Bovo 1, Morena 1, Varellas 2, Rizzo 2, Mistrangelo 2, Santamaria, Whalan 2, Onofrietti 2, Aicardi, Jokic, Conti. All. Mistrangelo.
Sp Energia Siciliana Catania: Volarevic, Zovko, Ninfa, Torrisi B., Palazzo 1, Milakovic 2, Scerba 1, Nikolic 1, Dato, Zubic 1, Torrisi C., Monteforte, Spampinato. All. Puliafito.
Superiorità numeriche: Savona 5/9, Catania 2/6.
Sabato 30 Settembre, Savona – Padova 11-7 (3-2, 0-1, 3-0, 5-3)
La Filanda Carisa Savona: Gerini, Vicevic 1, Bovo, Morena, Varellas 1 , Rizzo, Mistrangelo 1, Santamaria, Whalan 2, Bacillari 2, Aicardi 2, Jokic 2, Conti. All. Mistrangelo.
Baxi-Bozzola Plebiscito: Cenci, Molena, Petronio, Bacelle D.2, Bacelle M., Letica 3, Filippetto 1, Trevisan Boskovic, Moldvai, Taglia, Glavan 1, Zanovello. All. Jurcevic
Superiorità numeriche: Savona 1/4, Plebiscito 1/4.
Sabato 30 Settembre, Brescia – Savona 8-10 (2-2, 2-3, 2-3, 2-2)
Systema Brescia: Pastorino, Magalotti 1, Vittorioso 1, Van Der Meer, Presciutti 1, Calcaterra, Aoyagi, Foresti, Binchi 1, Barac 1, Hinic 2, Rath, Caprani. All. Tempestini.
La Filanda Carisa Savona: Gerini, Vicevic, Bovo 1, Morena. Varellas, Rizzo 3, Mistrangelo, Santamaria, Whalan 2, Onofrietti 1, Aicardi, Jokic 3, Conti. All. Mistrangelo.
Superiorità numeriche: Brescia 4/6, Savona 4/8.
Negli altri incontri, Brescia – Padova 16-8, Brescia-Catania 9-3, Catania-Padova 11-5.
Intanto, in vista della prima di campionato, la squadra ha intensificato gli allenamenti. Stamattina alle 11 i ragazzi si sono allenati con il Nervi, giovedì faranno una doppia seduta con il Cremona alle 11 e alle 18. Anche venerdì mattina i savonesi si alleneranno con i ragazzi del Cremona, a partire dalle 11.
Mercoledì 11 il girone “2” della prima fase di serie A1 vedrà, oltre a Catania-Savona, gli incontri Camogli-Ortigia, Florentia-Chiavari e Posillipo-Cosenza. Quindi, dopo 2 stagioni giocate con una formula diversa che prevedeva 4 gironi iniziali da 4 squadre, la Federazione ha deciso di tornare alla vecchia formula. Questa prevede una seconda fase nella quale le squadre classificatesi tra il 1° e il 4° posto nei due raggruppamenti si sfideranno nel girone d’elite, mentre le squadre arrivate dal 5° all’8° posto daranno vita al girone che deciderà la griglia dei playout.


» Christian Galfrè

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli