Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 3938 del 09 Ottobre 2006 delle ore 13:46

Pattinaggio, Martina Taruscia trionfa nella maratona di Savona: è campionessa Under 30

Savona. Così come la settimana scorsa in occasione del Campionato Italiano, la maratona di pattinaggio corsa disputata ieri e valida per il Campionato Europeo è stata un autentico successo. Possono gioire Aldo Musso, Presidente della società “Idee Pattinaggio”, organizzatrice dell’evento, e il Presidente Provinciale della FIHP Lorenzo Chiappori, collaboratore nell’organizzazione. La gara si è svolta sui 42,195 chilometri di gara da Albenga a Savona senza alcun intoppo, grazie alla collaborazione di polizia stradale e polizia municipale dei vari comuni attraversati, ed è stata seguita da parecchia gente, appassionati e semplici curiosi, lungo il tragitto sulla Via Aurelia.
E hanno potuto gioire anche gli sportivi savonesi, perché fra chi può fregiarsi del titolo di Campione Europeo c’è Martina Taruscia, la giovane portacolori del Gruppo Pattinatori Savonesi. Martina, reduce in questo 2006 da tanti prestigiosi piazzamenti, una settimana fa era arrivata seconda agli Italiani nella categoria Junores Femminile. Ieri ha saputo compiere una grande impresa, giungendo prima sul traguardo fra le atlete della categoria Under 30, inserita quest’anno, riservata agli atleti agonisti sia Junior che Senior. Martina, convocata dal commissario tecnico Giovanni Martignon, ha condotto la sua gara con grande maturità e senso tattico, battendo sul traguardo la neozelandese Nicole Maria Begg, campionessa mondiale in carica.
Al termine della gara Martina ha festeggiato abbracciando i genitori e il fratellino più piccolo, anche lui pattinatore. La soddisfazione della ragazza savonese, al termine della gara stremante, era evidente, così come la sua commozione per un successo raccolto dopo tanti sacrifici. La sua impresa è ancora più seignificativa tenuto conto delle condizioni in cui Martina e i suoi compagni di squadra, così come tutti i savonesi praticanti questo sport, sono costretti ad allenarsi, vista l’assenza di una struttura degna di questo nome nella quale possano prepararsi alle gare. Gli atleti savonesi ora sono costretti ad allenarsi sulla pista del “Bacigalupo”, con le difficoltà che ne conseguono vista la convivenza forzata con le società di calcio.
Alla corsa hanno preso parte più di 250 atleti provenienti da tutto il mondo. All’arrivo in Corso Colombo hanno prevalso Dario Friso (Italia, nella categoria maschi 30-39 anni), Silke Heiss (Germania, tra le femmine 30-39 anni), Mauro Guenci (Italia, fra i maschi 40-49 anni), Marzia Bonso (Italia, tra le femmine 40-49 anni), Ennio Mumeni (Italia, fra i 50-59 anni maschili), Karin Strangl (Germania, femmine 50-59 anni), Rainer Rudolph (Germania, tra gli over 60), Mirko Rimessi (Italia, tra gli under 30) e la già citata Martina Taruscia tra le ragazze under 30.
Un buon pubblico ha applaudito i vincitori alle premiazioni che si sono svolte alle 14 presso il complesso monumentale della Fortezza del Priamar e tra i presenti c’erano Marco Pozzo, Presidente del Consiglio Comunale di Savona che ha annunciato di voler portare in Consiglio le richieste di un impianto per i pattinatori, e l’Assessore allo sport del Comune di Savona, Luca Martino.


» Christian Galfrè

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli