Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 4002 del 11 Ottobre 2006 delle ore 15:31

Albenga, approvato il progetto definitivo del sottopasso

Albenga. Saranno appaltati a inizio 2007 i lavori per la realizzazione del sottopasso ferroviario sul lungo Centa Croce Bianca e della nuova viabilità dall’incrocio con via XXV Aprile al parco fluviale sulla sponda sinistra. La giunta comunale ha approvato il progetto definitivo, mentre il via libera al progetto esecutivo è previsto a fine mese e consentirà di pubblicare il bando d’appalto ai primi di novembre. L’area che si trova a ridosso della foce del fiume Centa, interessata in passato da disastrose alluvioni, sarà oggetto di una serie di interventi di riprofilatura ed ampliamento dell’alveo fluviale che comporteranno la ridefinizione in sponda sinistra della viabilità limitrofa al corso d’acqua. In questo ambito si inserisce il progetto che prevede lo spostamento verso la stazione del lungo Centa Croce Bianca per consentire l’allargamento del tratto terminale del fiume Centa. La nuova viabilità comporterà, per by-passare il binario esistente, la costruzione di un sottopasso carrabile alla linea ferroviaria Genova-Ventimiglia che verrà posizionato a ridosso della spalla del ponte ferroviario, in affiancamento alla quale verrà realizzato il nuovo argine. Il sottopasso avrà un’altezza netta interna di tre metri e venti centimetri ed una larghezza di undici metri e mezzo, in modo da consentire al suo interno la realizzazione di due corsie stradali da tre metri e mezzo, due corsie di pista ciclabile da un metro e mezzo l’una, un marciapiede della stessa larghezza.
La realizzazione sarà eseguita prefabbricando il monolite a lato del rilevato ferroviario in un’apposita fossa e facendo seguire la sua messa in opera mediante spinta con l’impiego di appositi martinetti idraulici. Il sostegno provvisorio dei binari, denominato “ponte Essen”, e costituito da un sistema di travi in acciaio e pali in legno, consentirà di assicurare, anche durante l’infissione del monolite, l’esercizio ferroviario con una velocità di percorrenza di ottanta chilometri all’ora. La pendenza delle rampe di accesso al sottopasso, limitata al quattro per cento ed associata al posizionamento di separatori valicabili tra marciapiede, piste ciclabili e sede stradale, consentirà di utilizzare l’intera sede stradale come zona da adibire a mercato. L’intervento in progetto sarà completato con la realizzazione nella zona a valle delle linea ferroviaria di un tratto di strada a doppio senso di marcia che, sviluppandosi in affiancamento al nuovo argine si andrà a raccordare alla viabilità del lungomare. A monte della linea ferroviaria è previsto il raccordo a doppio senso con via XXV aprile e a senso unico con il lungomare (vedi planimetria allegata). Le piattaforme stradali saranno abbastanza larghe da consentire la realizzazione, oltre alle corsie di marcia, di due file di parcheggi.


» F. Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli