Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 4089 del 14 Ottobre 2006 delle ore 20:00

Pietra Ligure, inaugurato il nuovo cinema teatro

Pietra Ligure. Si è finalmente alzato il sipario nel nuovo cinema teatro di Pietra Ligure. Alle 19, dopo un breve discorso introduttivo del sindaco Luigi De Vincenzi, l’orchestra sinfonica Città di Magenta ha cominciato l’esecuzione di una serie di celebri brani lirici: musicisti e coro hanno interpretato arie tratte dalla “Norma”, “La sonnambula” e “I puritani” di Bellini, “L’Elisir d’amore” e “Lucia di Lammermoor” di Donizetti, “Don Carlos” e “I Lombardi alla prima crociata” di Verdi, “Cavalleria Rusticana” di Mascagni, “I pescatori di perle” di Bizet e il “Werther” di Massenet. Dopo circa vent’anni di inattività e una ristrutturazione durata tre anni, torna così ai pietresi e alla Riviera un’opera da tre milioni di euro composta da 235 posti a sedere in platea e 156 in galleria, due grandi camerini, una hall predisposta per l’informatizzazione, ingresso, guardaroba, biglietteria e bar. Poltrone imbottite blu mare, “ridotto” dotato di schermo, un maxi palcoscenico di undici metri per otto per ospitare ogni genere di evento e due proiettori ultratecnologici costati 100 mila euro. Soddisfatto e raggiante De Vincenzi: “Dopo tanti anni il teatro torna alla città. Già inserito nel programma della Riviera dei Teatri, vuole diventare un punto di riferimento per molteplici iniziative, tra cui anche quelle legate al turismo congressuale: il primo dicembre si terrà un corso di medicina dedicato al soccorso intra-ospedaliero”. Al taglio del nastro effettuato dal primo cittadino hanno presenziato il vicepresidente della giunta regionale e assessore all’istruzione Massimiliano Costa, i parlamentari Enrico Nan (Cdl) e Massimo Zunino (L’Unione), il consigliere regionale Nino Miceli (presidente della commissione sanità della Regione), il presidente della Provincia Marco Bertolotto, l’assessore provinciale al turismo Carlo Scrivano, il sindaco di Borgio Giovanni Vadora, il sindaco di Albenga Antonello Tabbò, oltre ovviamente a tutte le autorità cittadine, altri esponenti della politica e rappresentanti delle forze dell’ordine. Assenti, come già avevano preannunciato, l’ex sindaco Giacomo Accame e l’ex vice sindaco Giampaolo Schiaffino. I due rappresentanti dell’opposizione, sotto il cui precedente mandato erano stati avviati i lavori di recupero del teatro, hanno disertato la giornata d’inaugurazione in segno di protesta perché “in disaccordo sul modo in cui la stessa è stata gestita”. Al di là della lotta per accaparrarsi il merito dei lavori e della restituzione dell’edificio alla cittadinanza, tra maggioranza e consiglieri di minoranza proprio non si trova convergenza. In passato la giunta De Vincenzi aveva espresso dubbi sul complessivo investimento economico, considerando che con la stessa cifra si sarebbe potuto realizzare un progetto migliore sia da un punto di vista strutturale che per quanto riguarda l’organizzazione degli eventi. L’ex primo cittadino Accame, invece, contesta all’attuale amministrazione di essersi appropriata in toto di un progetto lasciato in eredità dalla vecchia amministrazione, dopo però averlo duramente osteggiato. Tuttavia De Vincenzi, di fronte al pubblico ad inizio spettacolo, ha ricordato l’importanza di una struttura come il cinema teatro, sempre rimasta nel cuore dei pietresi al di là di ogni constrasto, dando atto alla scorsa amministrazione dei meriti del progetto e nel contempo rimarcando la diversa visione dell’attuale compagine amministrativa. “Ma non è questo il momento delle polemiche” ha sottolineato il sindaco. La gestione della programmazione cinematografica e del calendario degli eventi sarà affidata a breve tramite un bando ufficiale, mentre il Comune si riserverà alcune serate per le proprie iniziative nel corso dell’anno. Intanto è già prevista per il 16 dicembre la partenza della stagione musicale e artistica con il ballerino Raffaele Paganini impegnato in uno spettacolo che propone un excursus nel mondo della danza dal tango al sirtaki. Per il 23 gennaio è in cartellone “Che fare?”, teatro-canzone con Gian Piero Alloisio, mentre il 28 marzo per la rassegna La Riviera dei Teatri andrà in scena “Un bacio a mezzanotte” con Paola Sambo e Gloria Sapio. Molto atteso l’appuntamento del 18 febbraio: sarà la volta del comico Giobbe Covatta con il suo ultimo spettacolo dal titolo “I sette peccati capitali”.

Tutte le foto dell’inaugurazione sono nella sezione foto di IVG.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli