Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 4109 del 16 Ottobre 2006 delle ore 07:56

Subacqueo disabile in fin di vita: due indagati

Savona. Salvatore Merenda, il paraplegico torinese colto da malore sabato pomeriggio mentre stava effettuando un’immersione nel mare di Bergeggi, è ancora in gravi condizioni nel reparto di rianimazione dell’ospedale San Paolo di Savona. Era stato tratto in salvo dagli uomini della Capitaneria di Porto, dal 118 e dai vigili del fuoco di Savona. L’uomo, che ha 33 anni, era al seguito di una comitiva di disabili piemontesi seguiti da alcuni istruttori, due dei quali ora sono iscritti nel registro degli indagati. La Procura di Savona infatti ha aperto un’inchiesta. Il disabile avrebbe perso i pesi durante l’immersione e risalendo troppo velocemente in superficie è stato colpito da embolia e ha riportato la perforazione dell’intestino. Merenda è in possesso del brevetto da sub, ma solo sino ai 18 metri di profondità, mentre al momento dell’incidente si trovava a 29 metri.


» F. Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli