Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 4176 del 18 ottobre 2006 delle ore 15:33

Mario Moscardini presenta il libro “Storia del Liceo di Albenga”

Albenga. Venerdì 27 ottobre il professore Mario Moscardini presenterà presso l’aula Magna del Liceo “Giordano Bruno”  il suo libro “Storia del Liceo di Albenga” , nel quale ricostruisce l’istituzione della prima Scuola Pubblica nel 1630, quando il Comune ingauno, in seguito al lascito del nobile albenganese Gio Maria Oddi, diede vita ad un corso di studi umanistici tenuti prima dai Padri Somaschi e successivamente dai Padri Scolopi. L’autore segue l’evolversi delle Scuole Pubbliche albenganesi nelle varie epoche storiche: i secoli della Repubblica di Genova, il periodo della dominazione francese, il passaggio al Regno di Sardegna sino all’Unità d’Italia. L’autore si sofferma poi sull’istituzione, nel 1860, del Regio Ginnasio, a lungo considerato il “Lustro” della Città, analizza le cause della sua soppressione nel 1923, per una infelice scelta dell’Amministrazione del tempo, ripercorre le complesse fasi della  ricostituzione del Ginnasio sino alla sua trasformazione in Liceo Classico negli anni Cinquanta. L’opera arriva a narrare gli ultimi anni del Liceo “G. Pascoli”, la nascita del Liceo Scientifico “G. Bruno” e la successiva fusione dei due Istituti in un unico Liceo. La “Storia del Liceo di Albenga” non è solo racconto di Scuola. L’autore cala i vari periodi scolastici nelle relative epoche, ricostruendo fatti storici, usi e costumi del tempo: la partecipazione alle imprese della Repubblica di Genova, l’adesione alle idee rivoluzionarie francesi, la restaurazione sabauda, l’Unità d’Italia, le due guerre mondiali, la Resistenza, gli anni della ricostruzione. Vengono analizzate le grandi trasformazioni economiche che hanno visto Albenga diventare il più importante centro agricolo della Liguria. E non mancano le tragedie che hanno segnato la Città nel corso della Storia: le sconvolgenti piene del Centa,  il terremoto del 1887, guerre e bombardamenti, i caduti della Foce, i bambini dell’Annamaria. Un’opera che attraverso l’evoluzione scolastica racconta la crescita di una Città. Il frontespizio è il frutto dell’arte creativa del pittore Arnaldo Fontana, a pieno diritto cittadino albenganese. Con la “Storia del Liceo di Albenga” Mario Moscardini colma un vuoto storiografico inaccettabile, con ciò contraendo verso la Città uno straordinario credito. Il Liceo “G. Bruno”, promotore dell’iniziativa, è profondamente convinto che tale opera non sia solo un recupero della memoria del passato, ma occasione imprescindibile per capire il presente, interpretare ed anticipare il suo futuro.


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli