Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 4195 del 19 Ottobre 2006 delle ore 01:16

Coppa Italia, la Loanesi in rimonta batte la Cairese

Loano. Nella partita valida per l’andata degli ottavi di finale Coppa Italia si sono incontrate questa sera all’“Ellena” di Loano due squadre che nel campionato di Eccellenza stanno attraversando un periodo ben diverso: la Loanesi ha appena conquistato la vetta, mentre la Cairese occupa l’ultimo posto, ancora senza vittorie all’attivo.
L’allenatore dei padroni di casa, Monteforte, ha messo in campo diversi giovani tenendo a riposo gran parte dei titolari. La Loanesi ha giocato con Alberico in porta, Monge, Monti e Calliku in difesa, Iencinella, Pigliacelli, Pollio, Meligrana e Fanelli a formare la linea di centrocampo da destra verso sinistra, Recchioni e Croci davanti. Mister Vella ha scelto di far giocare qualche titolare in più nella sua Cairese, dimostrando di tenere a questa competizione. I gialloblu sono partiti con Santin in porta, Magliano, Abbaldo, Piscopo e Scarone in difesa, Pistone, Ceppi, Balbo e Kryemadhi a centrocampo, Da Costa e Marafioti davanti.
Prima dell’inizio dell’incontro il Direttore Generale della Cairese, Carlo Pizzorno, ha consegnato il premio “Seminatore” da parte dell’U.S. Cairese a Luca Monteforte, per i risultati conseguiti nella sua carriera.
La partita, arbitrata da Ferlito coadiuvato da Di Giovanni e Boeri della sezione di Imperia, vede la Cairese dare il calcio di inizio e, una quindicina di secondi dopo, è già 0 a 1. La palla arriva ad Alberico che intende passarla a Monge, ma il suo rinvio è debole: Marafioti intercetta la sfera e la mette in rete senza problemi: quello che si dice un goal a freddo. Al 5° Balbo calcia un corner, si forma una mischia in area ma i difensori locali allontanano: sul capovolgimento di fronte Croci ha spazio davanti a sé ma conclude male. Al 7° è lo stesso Croci a dare un bel pallone a Pigliacelli che dal limite dell’area tira di poco a lato alla destra di Santin. All’11° è ancora Croci a conludere a rete, ma il suo tiro termina alto sulla traversa. Le due squadre giocano a viso aperto, la Cairese è sempre pronta a rispondere alle iniziative dei rossoblu, soprattutto grazie a Kryemadhi e Balbo, veloci e molto attivi. Al 19° Fanelli dà palla a Pigliacelli che cerca di servire di prima Recchioni, ma l’assist è troppo lungo. La Loanesi durante tutto il primo tempo prova spesso a verticalizzare, ma raramente arriva alla conlusione. Al 23° Balbo serve bene Marafioti che entra in area, si destreggia ma non riesce a trovare la conclusione, ridà palla a Balbo che lascia partire un bel tiro, deviato in angolo da un difensore. Sugli sviluppi dell’angolo la palla arriva ancora a Balbo che però crossa male. Al 24° Pistone viene ammonito per un fallo su Recchioni ai 25 metri. Croci si incarica della punizione che Santin blocca senza problemi. Sul ribaltamento di fronte Recchioni gestisce palla e trova perfettamente Marafioti in area, ma l’ex attaccante dell’Acqui conclude male. Al 28° i gialloblu reclamano a gran voce un calcio di rigore per un atterramento di Pistone, ma Ferlito non lo assegna. Quattro minuti più tardi, da una punizione battuta male dalla Cairese nasce un’azione dei padroni di casa: dalla linea di centrocampo Pigliacelli lancia lungo per Croci che stoppa bene, supera il portiere in uscita, ma non riesce ad appoggiare in rete. Al 34° ancora un contropiede dei locali, questa volta è Croci che dà a Pigliacelli, ma il guardalinee vede il fuorigioco. Al 40° la Loanesi porta avanti palla con ripetuti passaggi ma pasticcia e permette a Kryemadhi di ripartire e servire Da Costa che non riesce a concludere e la difesa di casa rimedia. Al 41° un altro fallo su Recchioni costa il giallo a Piscopo. La punizione, dal limite dell’area, è calciata sulla barriera da Croci. Inizia a cadere una leggera pioggerella, che ben presto smetterà. Al 45° è Monti ad essere ammonito per un fallo su Ceppi. Lo stesso Ceppi calcia sulla barriera la conseguente punizione e sul rimpallo il gioco viene fermato per fuorigioco. Nel primo ed unico minuto di recupero Fanelli mette in area un cross basso che viene ribattuto in angolo. Il corner viene calciato e ribattuto, in quel momento l’arbitro fischia la fine del tempo.
Il secondo tempo è ancora più vivace del primo. La Loanesi cerca con più insistenza il pareggio e gli ospiti si rendono comunque pericolosi. Al 2° Croci mette in mezzo all’area su punizione, ma nessuno dei suoi riesce a concludere a rete. Al 5° Fanelli prova a verticalizzare per Recchioni che però non ci arriva. Al 6° Croci, all’altezza della bandierina, mette in mezzo un bel pallone, Recchioni colpisce di testa e la palla incoccia sul palo alla sinistra di Santin. Il portiere della Cairese si procura un leggero infortunio e chiede il cambio, entra Farris. Al 10° Ceppi batte un corner, in area si crea una mischia che risolve Pistone, concludendo debolmente: facile parata di Alberico. Al 12° lo stesso Alberico deve uscire dall’area con i piedi per anticipare Da Costa lanciato a rete. Un minuto più tardi Marafioti avanza palla al piede, attende che alla sua sinistra Balbo rientri dal fuorigioco e lo serve, ma il guardalinee sbandiera un offside discutibile. La Cairese si dimostra sempre veloce nelle ripartenze. Al 16° Vella mette in campo Morielli per Scarone. Al 18° Monti dà palla a Croci che di prima la gira a Recchioni, che viene tirato giù. Dai 20 metri tira ancora Croci sulla barriera, sulla respinta Meligrana calcia di poco fuori. Al 2 1° Meligrana esce per dare spazio a Patruno. Al 22° su un angolo per la Loanesi ben calciato in mezzo nessuno ci arriva e la difesa respinge, dalla distanza gran tiro di Pollio, la palla termina ancora sul palo alla sinistra di Farris. Poco dopo Balbo dà palla a Magliano che mette in mezzo all’area, Marafioti di testa la manda sopra la traversa. L’arbitro in un primo momento concede l’angolo, ma il guardalinee gli fa notare che l’attaccante cairese era in posizione irregolare. I valbormidesi vanno vicini al raddoppio dopo 28’ della ripresa: sugli sviluppi di un angolo calciato dal mancino Ceppi, il portiere esce male e la palla arriva a Magliano che calcia di potenza: traversa piena. Monteforte non ci sta e gioca la carta Casella, attaccante classe ’74, al posto di Pollio: ora la Loanesi passa ad un 3-4-3 con Casella esterno sinistro. Pigliacelli tiene palla e avanza di prepotenza, la cede a Patruno che dalla distanza prova il tiro, ma debolmente: Farris para, anche se in due tempi. Iencinella viene ammonito al 36° per aver fermato irregolarmente Da Costa lanciato in contropiede. Alcuni giocatori e tifosi cairesi chiedono l’espulsione, ma Ferlito valuta il fatto che il loanese non era l’ultimo uomo prima del portiere. La punizione, al limite dell’area, termina sulla barriera. Al 39° Fanelli avanza sulla sinistra e dal limite dell’area sferra un tiro potente che esce alla sinistra di Farris. Vella mette Ymeri al posto di Marafioti. Subito dopo Patruno lancia lungo per Recchioni che controlla, entra in area e indisturbato, con un tiro potente, trafigge Farris. E’ l’1 a 1. Mancano 5’ al termine ma le due squadre cercano ancora la via del goal. Al 45° cartellino giallo per Ceppi che a centrocampo allunga la gamba per fermare Patruno. Nel primo minuto di recupero la difesa gialloblu ribatte un pallone calciato in area, la sfera arriva a Fanelli che dal limite dell’area calcia a rete in modo deciso e preciso, dove Farris non può arrivare: è il 2 a 1 definitivo. Dopo 4’ di recupero Ferlito fischia la fine e i giocatori della Loanesi esultano, così come il pubblico di casa, accorso piuttosto numeroso.
Alla Loanesi basterà pareggiare a Cairo Montenotte per passare il turno. La vincente di questa sfida, probabilmente, nei quarti di finale affronterà l’Andora. Infatti la squadra del Presidente Vincenzi ha ipotecato la qualificazione, vincendo 2 a 0 sul campo dell’Argentina. E’ andata male invece al Varazze, travolto in casa per 4 a 1 dalla Sestrese. Quindi i ragazzi di Orcino, dopo la sconfitta per 2 a 0 in campionato di 10 giorni fa, hanno di nuovo ceduto tra le mura amiche ai fortissimi genovesi.
Le altre partite di andata degli ottavi di finale della fase regionale della Coppa Italia si sono concluse con questi risultati: Corniglianese – Audace Gaiazza Valverde 4  – 2 , Pontedecimo Polis – Castelletto Solferino 3 – 1, Sammargheritese – Virtus Entella 5 – 2, Rivasamba – Lerici 3 – 3. L’ultimo match degli ottavi, Bogliasco – Bogliasco76 Emiliani, si giocherà domani.
Nel secondo turno di Coppa Liguria per squadre di Seconda e Terza Categoria, nella gara del girone “B”, la Santa Cecilia ha battuto per 4 a 0 lo Sciarborasca.


» Christian Galfrè

1 commento a “Coppa Italia, la Loanesi in rimonta batte la Cairese”
i.c.f. fan’s ha detto..
il 20 Ottobre 2006 alle 09:46

molto compatta la cairese,ma lascia ampi spazi vuoti sulle fasce che la loanesi sfrutta,a differenza dell’attacco che sciupa diverse occasioni

CERCAarticoli