Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 4221 del 19 Ottobre 2006 delle ore 19:05

Finanziaria: come gli enti locali dovranno compensare i tagli

Comuni e FinanziariaProvincia. Giro di vite su tutte le voci di entrata quello che i Comuni saranno costretti a fare per compensare il taglio di 2.106 milioni di euro previsto per loro dalla Finanziaria 2007. Il quadro delle entrate potenziali delineato nell’incontro con il governo e sintetizzato in uno schema messo a punto dall’Anci, prevede infatti numerosi ritocchi. Ecco il quadro di sintesi messo a punto dal direttivo odierno dell’ANCI (valore in milioni): Espansione basi imponibile IRPEF (2008): 81 - Entrate DL 262 (lotta a evasione ed elusione fiscale): 610 – Incremento addizionale IRPEF con aliquota all’8 per mille: 350 – Contributo ingresso e soggiorno (1 euro a presenza): 345 – Imposta scopo per realizzare opere pubbliche: 942 – TOTALE MAGGIORI ENTRATE: 2328. Il documento messo a punto dal Comitato direttivo dell’ANCI riconferma tutte le preoccupazioni dei Sindaci per l’impatto della manovra sui bilanci dei Comuni nel 2007. In particolare, i Sindaci lamentano la forte sperequazione contributiva determinata dalla Finanziaria che colpisce in modo significativo i Comuni: su di essi infatti i tagli pesano per il 51,2% dei tagli complessivi agli Enti locali; per il 40,2% pesano sulle Regioni e “soltanto” per l’8,6% sulle Province.


» F. Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli