Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 4253 del 20 Ottobre 2006 delle ore 19:49

Badminton, La Fortezza Savona cede all’Acqui e domani cerca il riscatto

Savona. Ha preso il via il campionato di serie A di badminton e La Fortezza Savona ha onorato il proprio impegno in questa competizione di altissimo livello lottando contro l’Acqui, una delle squadre favorite per il titolo che annovera tra le proprie fila il forte Morino e i giovani olandesi Vervoort e Stelling, oltre ad altri validi giocatori. Il Savona non ha potuto schierare l’inglese Emma Szczepanski, assente per infortunio, e Valentina De Romeri.
Il punteggio finale ha visto l’Acqui prevalere per 6 a 1. La successione degli incontri ha visto per primo svolgersi il doppio femminile, nel quale Claudia Becchi e Laura Losco hanno perso da Xandra Stelling e Cristina Brusco conquistando il secondo set, ma cedendo nettamente il primo ed il terzo: 10-21, 23-21, 11-21.
Nel doppio maschile Lucio Amoroso e Marco Gambetti hanno ceduto 16-21, 18-21 a Alessio Ceradini e Giacomo Battaglini. Il 3 a 0 per i piemontesi è arrivato con la vittoria 21-6, 21-9 di Stelling su Becchi ed il 4 a 0 è stato realizzato da Marco Mondavio, vincitore per 21-8, 21-16 su Gambetti. L’unico punto per i savonesi è stato conquistato da Losco con un perentorio 21-3, 21-4 su Alessia Daquino. L’Acqui ha concluso vincendo con Fabio Morino su Valerio Modugno (21-7, 21-11) e con il doppio misto Henri Vervoort / Cristina Brusco su Lucio Amoroso / Iolanda Amoroso (21-16, 21-11).
La Fortezza Savona è inserita nel girone nord della serie A, composto da 6 squadre (altrettante sono inserite nel girone sud). Oltre all’Acqui ci sono il Raika Meran, il Primavera Padova, il Bozen ed il Lecco. Una sola squadra retrocederà e l’obiettivo della squadra di Lucio Amoroso sarà proprio quello di riuscire ad evitare l’ultimo posto.
Domani pomeriggio, a partire dalle ore 15, il ForBad affronterà il Primavera, una squadra probabilmente, sulla carta, ancora più forte dell’Acqui. I patavini possono contare infatti su Ding Hui e Silene Zoia, rispettivamente classe ’80 e ’85, numero uno e due del ranking femminile italiano. Pertanto i savonesi metteranno da parte le speranze di conquistare il successo, che invece saranno ben riposte domenica, quando dovranno dare davvero tutto. Alle 10 infatti giocheranno contro il Lecco, una formazione che appare alla portata dei savonesi. Entrambi gli incontri si giocheranno al palazzetto dello sport di Spotorno.


» Christian Galfrè

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli