Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 4688 del 07 novembre 2006 delle ore 19:05

Pietra Ligure: albanese arrestato per violenza sessuale

Pietra Ligure. Ha molestato sessualmente due donne, madre e figlia, che stavano tornando a casa: prima ha compiuto atti osceni, poi le ha importunate palpeggiandole. Infine si è dedicato ad un terzo tentativo di violenza. Protagonista della vicenda un albanese di 19 anni, Florjan Jahj, che è entrato in azione lunedì sera sulla passeggiata a mare di Pietra Ligure. Il giovane, residente a Torino, ha trascorso alcune ore passando da un locale all’altro a trangugiare alcolici, poi in stato di ubriachezza si è portato sul lungomare Bado e quando ha avvistato madre e figlia, di 50 e 28 anni, le ha avvicinate scatenandosi in oscene profferte sessuali. Al netto rifiuto delle avances da parte delle due donne, l’immigrato si è calato esibizionisticamente i pantaloni. A questo punto madre e figlia sono fuggite di corsa inorridite e, inseguite per un centinaio di metri dal molestatore, hanno trovato rifugio in un ristorante, da dove hanno avvertito il 112. Sul posto si è precipitata una pattuglia dei carabinieri che ha individuato il giovane albanese mentre tentava di bloccare una terza donna stringendola a sé. Prima che i militari riuscissero ad intervenire, il ragazzo è riuscito a mordere il labbro inferiore del suo terzo obbiettivo femminile. Ma prima che l’aggressione degenerasse, Florjan Jahj è stato arrestato e quindi trasferito al carcere savonese Sant’Agostino con una denuncia per violenza sessuale. La donna morsicata al volto ha rifiutato di essere accompagnata in pronto soccorso e, sebbene ancora in stato di shock, ha preferito farsi portare a casa.


» F. Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli