Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 5269 del 27 Novembre 2006 delle ore 18:00

Ferrania, vertice di Roma: ok centrale e riconversione

Roma. E’ stato un vertice concitato quello che si è appena concluso a Roma al Ministero dello Sviluppo Economico sulla vertenza dell’azienda Ferrania di Cairo Montenotte, a cui hanno preso parte il Presidente della Regione Liguria Claudio Burlando, l’Assessore regionale allo Sviluppo Economico Renzo Guccinelli, il Presidente della Provincia di Savona Marco Bertolotto, il Direttore dell’Unione Industriali di Savona Luciano Pasquale, il Comune di Cairo, l’amministratore delegato di Ferrania Gambardella e le organizzazioni sindacali di categoria. Ok alla centrale a biomasse, voluta dall’azienda, e sblocco dei 20 milioni di euro previsti dal Cipe per i progetti di riconversione industriale dell’azienda, la quale ha posto come condizione che l’Accordo di Programma si rispettato nella sua interezza, quindi sì alla riconversione industriale dei segmenti produttivi a condizione del via libera per la centrale a biomasse. La proposta finale lanciata dal Presidente Burlando sembra quindi aver trovato una prima significativa mediazione tra le parti per risolvere la difficile questione Ferrania. Ora l’azienda dovrà presentare un piano industriale completo, condizione essenziale affinchè i sindacati possano dialogare sul provvedimento della cassa integrazione per i lavoratori, una disponibilità al dialogo a patto che ci sia una intesa sottoscritta sui progetti di rilancio e il futuro dell’azienda valbormidese.


» Federico De Rossi

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli