Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 6153 del 29 Dicembre 2006 delle ore 11:45

Provincia: più rapine, arresti e furti, in calo le truffe agli anziani

Provincia. 10.600 i fenomeni criminosi perseguiti dai Carabinieri del Comando Provinciale di Savona nel 2006 (9.810 nel 2005), 3 omicidi tutti a sfondo passionale, 71 le rapine di cui il 78 % scoperte (45 nel 2005), con un incremento dovuto ai numerosi assalti alle banche, in calo i furti e le truffe ai danni degli anziani, 54 nel 2006 di cui 8 scoperte (83 nel 2005), 803 le persone arrestate (757 nel 2005), 3.420 le persone denunciate a piede libero (2.984 nel 2005); in aumento anche i furti, 5.410 (5.321 nel 2005) di cui solo il 6 % scoperti. Per quello che riguarda l’attività antidroga nel 2006 sono stati sequestrati 19600 gr. di sostanze stupefacenti, 109 le persone arrestate e 97 denunciate a piede libero: ancora preoccupante il fenomeno del traffico di cocaina dalle grandi città verso le località della provincia. Nell’attività di prevenzione, invcece, sono state impiegate 28000 pattuglie dell’arma, 932 i servizi svolti con l’utilizzo delle 4 motovedette e 63 le missioni compiute dal nucleo elicotteri dei Carabinieri di Villanova d’Albenga. Questi i dati diffusi questa mattina dal Comandante provinciale dei Carabinieri di Savona Francesco Laurenti durante il briefing sul bilancio di un anno di attività dei Carabinieri del Comando Provinciale Savonese. “E’ stato un anno di intensa attività per i Carabinieri del Comando Provinciale Savonese – ha dichiarato il Comandante provinciale dei Carabinieri di Savona Francesco Laurenti – gli arresti e le denunce sono cresciute, quest’anno passerà agli annali della nostra provincia per le rapine in banca specie nell’albenganese; anche per questo sigleremo in prefettura con l’ABI un nuovo protocollo d’intesa su misure di difesa passiva, telecamere e altre tecnologie di precisione. Altri fenomeni delittuosi si mantengono più o meno stabili. Anche grazie all’opera di sensibilizzazione dell’arma dei Carabinieri c’è stato un calo del 30 % nelle truffe a danni degli anziani motivo per noi di grande soddisfazione. Altro aspetto è l’aumento delle violenze tra le mura domestiche contro le quali definiremo assieme agli altri organi competenti un nuovo piano di contrasto. Gli obiettivi per il 2007 saranno un’attività di prevenzione contro le rapine in banca e la conclusione delle nostre attività investigative per risalire ai responsabili, cercare di ridurre il numero dei furti e operare ancora nella lotta contro lo sfruttamento della prostituzione e il traffico di sostanze stupefacenti”.


» Federico De Rossi

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli