Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 6142 del 29 Dicembre 2006 delle ore 09:00

Val Bormida, bando per strutture ricettive

Val Bormida. In attuazione del proprio Piano di Sviluppo Locale, il Consorzio Valli del Bormida e del Giovo Leader Gal di Millesimo ha pubblicato un bando per la realizzazione di investimenti finalizzati alla creazione di piccole strutture ricettive, quali bed & breakfast e affittacamere, che mette a disposizione fino a 136.000 euro. Il contributo non potrà comunque superare i 20.000 euro per beneficiario nel caso dei bed & breakfast, i 40.000 per beneficiario nel caso degli affittacamere. Si tratta di fondi europei del Programma Leader Plus, erogati attraverso la Regione Liguria. Finalità principale del bando è quella di migliorare l’accoglienza e la ricettività del territorio. Le strutture create dovranno avere caratteristiche precise, così come specificato nel bando: non più di 3 camere e 6 posti letto per i bed&breakfast, tra le 3 e le 6 camere per non più di 12 posti letto per gli affittacamere. Le nuove strutture dovranno altresì essere situate nei Comuni di Altare, Bardineto, Bormida, Cairo Montenotte, Calizzano, Carcare, Cengio, Cosseria, Dego, Mallare, Massimino, Millesimo, Murialdo, Osiglia, Pallare, Piana Crixia, Plodio, Roccavignale, Giusvalla, Mioglia, Pontinvrea, Sassello, Stella, Urbe, Quiliano.
Il finanziamento consiste in un contributo in conto capitale fino al 50% della spesa ammissibile, per un massimo di 20.000 euro per beneficiario per i bed&breakfast e di 40.000 euro per beneficiario per gli affittacamere con un minimo di 3 stanze. Le spese ammesse riguardano le opere murarie e l’impiantistica, la progettazione e la direzione lavori nonché l’acquisto degli arredi. I contributi verranno assegnati sulla base di una graduatoria a punteggi con i criteri di selezione previsti dal bando. I fondi disponibili saranno attribuiti in ordine di graduatoria, fino a esaurimento. Eventuali fondi aggiuntivi o economie che si rendessero disponibili in un momento successivo potranno essere assegnati alle domande inserite nella graduatoria ma non finanziate.
I criteri per l’assegnazione del punteggio privilegiano i centri con meno di 2.000 abitanti, la ristrutturazione di dimore storiche, l’impiego di energie alternative.
Il bando ha scadenza 16 febbraio 2007 alle ore 12.

 


» Federico De Rossi

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli