Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 6273 del 04 gennaio 2007 delle ore 10:37

La Befana degli animali arriva a Savona e Albissola

Savona – Albissola Marina. Sabato 6 gennaio 2007 si svolgerà la sedicesima befana degli animali, organizzata dai volontari della sezione savonese dell’ente nazionale per la protezione degli animali: dalle ore 9 alle 19 a Savona, nell’isola pedonale all’incrocio tra via Paleocapa e Corso italia, dalle 15 alle 17 ad Albissola Marina in piazza Vittorio Veneto.
Al pomeriggio saranno presenti anche due befane in carne ed ossa, che regaleranno caramelle ai bambini. L’iniziativa ha lo scopo di raccogliere cibo per i numerosi animali, cani e gatti, che l’enpa e gli animalisti savonesi difendono giornalmente dai pericoli di un ambiente ostile. Si potrà anche sottoscrivere la petizione per ottenere una diversa gestione della fauna selvatica provinciale e regionale, con particolare riguardo agli ungulati, caprioli, daini e cinghiali. Le persone interessate potranno portare il loro “regalo” per i cani ed i gatti, sotto forma di pasta, riso, scatolette di carne, crocchette ed ogni altro genere di alimenti per ani-mali, oppure consegnare offerte in danaro, che saranno impiegate per l’ulteriore acquisto di alimenti. Il cibo per gatti che verrà raccolto sarà consegnato, fino ad esaurimento, ai “gattari” ed alle “gattare” della provincia; a Savona sono almeno 300 le colonie feline libere cittadine, dove vivono complessivamente circa 4.000 gatti, curati ed accuditi da circa 400 volontari, soci dell’enpa o “indipendenti”; ogni giorno, tutti i giorni dell’anno, questi “angeli dei gatti” preparano e distribuiscono agli animali, con qualsiasi condizione di tempo, almeno una tonnellata di minestra, crocchette e pasta. In collaborazione con l’Enpa provvedono inoltre a sottoporre a sterilizzazione circa 1200 felini all’anno presso il servizio veterinario asl2 o presso i veterinari convenzionati con l’associazione e a soccorrere e curare i soggetti feriti o malati (circa 400 all’anno); ciò contribuisce a mantenere gli animali sani ed il loro numero accettabile anche per chi non li ama. Il cibo per cani andrà invece al rifugio Enpa di Cadibona, dove ogni giorno gli 80 ospiti mangiano 150 chilogrammi di zuppa di pasta, carne, legumi ed ortaggi.


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli