Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 6380 del 08 Gennaio 2007 delle ore 17:11

Industria savonese, allarme posti a rischio

Provincia. A lanciare l’allarme è Fulvio Berruti, segretario dei chimici Cgil che è anche membro del comitato portuale: 1500 posti di lavoro in pericolo imminente nell’industria savonese. Il discorso sulla Saint Gobain Vetrotex di Vado Ligure, 220 dipendenti, si salda con quello di Ferrania. “Lo stabilimento di Vado attende un ingente investimento per rifare il forno di fusione del vetro, cuore dell’attività – osserva Fulvio Berruti – E’ un problema che non esiste nell’altra fabbrica del gruppo, a Besana Brianza, per cui un’eventuale riorganizzazione decisa dalla nuova capogruppo a livello europeo potrebbe metterci in difficoltà. L’incertezza regna sovrana”. “Le centrali elettriche non vanno demonizzate – aggiunge l’esponente Cgil – Credo che abbandonare il progetto di Ferrania, o comunque della Valle Bormida, diventerà un errore strategico. Una moderna centrale a carbone nell’entroterra può generare le risorse per sostenere il piano industriale di Ferrania e abbassare il costo dell’energia per lenostre industrie e le nostre famiglie. E’ una condizione fondamentale per dare ossigeno a società come la Vetrotex, la Fac di Albisola, le stesse vetrerie di Dego e Carcare”. Fulvio Berruti preme per una mobilitazione provinciale che sia un segnale forte per l’industria.


» Felix Lammardo

2 commenti a “Industria savonese, allarme posti a rischio”
Bruno P ha detto..
il 8 Gennaio 2007 alle 19:00

Leggo con stupore la notizia che una centrale elettrica potrebbe dare ossigeno alle aziende vetrarie della Val Bormida. Vero che si utilizza anche l’energia elettrica per la lavorazioen / fusione del Vetro ma solo in modo ausiliario e di rinforzo per mantenere la fluidita della pasta vetrosa.

Barbara ha detto..
il 10 Gennaio 2007 alle 18:24

Ma che boccata di “ossigeno”…????…. Perchè il Sig. Berruti, non legge con attenzione gli studi sulle nannoparticelle (o cd. polvere sottili) prodotte dalla fusione del carbone ad alte temperature prima di parlare…

CERCAarticoli