Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 7069 del 29 gennaio 2007 delle ore 15:54

Savona, presidio di protesta della Lega contro l’Acts

Savona. Presidio di protesta della Lega Nord e dei Giovani Padani, questa mattina, contro la gestione dell’azienda del trasporto pubblico savonese. E’ di questa mattina la notizia che il Comune di Savona e la Provincia hanno dovuto sborsare 680.000 euro ciascuna per ripianare il bilancio in rosso dell’Acts, ovvero 1.700.000 euro in un triennio. “In questa occasione abbiamo scelto, invece di spendere soldi in manifesti, di regalare provocatoriamente il biglietto dell’autobus – spiegano i leghisti – Sono stati regalati più di 300 ticket ed è stata un iniziativa particolarmente apprezzata da chi di solito utilizza il bus e spesso si trova insoddisfatto del servizio offerto”. “Vorrei sottolineare però che questa iniziativa non voleva prendere di mira chi lavora onestamente per l’Acts bensì ai loro dirigenti usciti tutti impuniti da questa vicenda – precisa Giancarlo Bertolazzi, vicesegretario provinciale della Lega – Inoltre ho proposto provocatoriamente di aumentare lo stipendio degli autisti dell’azienda come se lo era aumentato l’ex presidente Delbene. Purtroppo a guadagnarci sono sempre i soliti sulla pelle di lavoratori e cittadini”. I rappresentanti del Carroccio hanno ascoltato le lamentele delle persone che abitualmente ricorrono all’uso del bus per spostarsi in città: al primo punto sicuramente il frequente ritardo dei mezzi pubblici e la gestione poco trasparente della società negli ultimi anni.


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli