Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 7787 del 20 Febbraio 2007 delle ore 10:51

Albenga, “Ci vado ad occhi chiusi”: itinerario per turisti disabili

Albenga. In occasione dell’Anno Europeo delle Pari Opportunità per Tutti la Cooperativa KRONOS – Turismo & Sviluppo di Albenga promuove il progetto di ampliamento del percorso cittadino “Ci Vado ad Occhi Chiusi. Itinerario Turistico per Disabili”. Oltre alla realizzazione del lato sinistro, da monte verso mare, dell’itinerario, il progetto di ampliamento del percorso “Ci Vado ad Occhi Chiusi” prevede come parte integrante della sua attuazione una forte e articolata campagna di sensibilizzazione e di informazione sulle tematiche della disabilità rivolta alle scuole, ai commercianti e a tutta la cittadinanza che prenderà il via già nei prossimi giorni e si concluderà a dicembre con un Convegno sulla disabilità, con la premiazione del Concorso rivolto alle scuole e con l’inaugurazione ufficiale del secondo tratto del percorso turistico cittadino. Inoltre, proprio in questi giorni 2000 circoli culturali, sportivi e sezioni locali delle associazioni di diversamente abili (UIC, MAC, UILDM, AIAS, ADV, per citare solo alcune delle più conosciute) in particolare del Nord e Centro Italia hanno iniziato a ricevere in via conoscitiva la nuova guida bilingue (italiano/inglese) di Albenga curata dalla Cooperativa Kronos – Turismo & Sviluppo, “Ci Vado ad Occhi Chiusi. Itinerario Turistico per Disabili”, emblema di una città ricca di storia, tradizioni, arte e cultura che in questi ultimi anni “si sta trasformando in una città accessibile e sostenibile, un posto dove essere, una città veramente per tutti”, come si legge nella lettera di accompagnamento della pubblicazione firmata dagli assessori ingauni alle Politiche Sociali Alfonso Salata e al Turismo Pina Verrazzani.
“La nostra cooperativa – dice il presidente della Kronos Dario Urselli – come aderente all’AITR (Associazione Italiana Turismo Responsabile) è da alcuni anni impegnata nella valorizzazione del territorio attraverso particolari progetti di sviluppo turistico; “Ci Vado ad Occhi Chiusi” è un’idea che è nata per permettere a residenti e turisti di poter apprezzare le emergenze storiche, culturali e ambientali di Albenga attraverso una lettura diversa: sostenibile, responsabile e, naturalmente, a tutti accessibile. Com’è emerso anche nell’Equality Summit che il 30-31 gennaio ha inaugurato ufficialmente a Berlino l’apertura dell’Anno Europeo delle Pari Opportunità per Tutti – aggiunge Urselli – la disattenzione rispetto ai problemi della disabilità è spesso dovuta non tanto alla mancanza di sensibilità quanto di corretta informazione: parlare di questi argomenti è uno dei modi migliori per rimuovere ostacoli persino più insidiosi delle barriere architettoniche, e cioè il silenzio, l’incomprensione e l’indifferenza culturale. Per questo il progetto di ampliamento del percorso “Ci Vado ad Occhi Chiusi” che prenderà il via nei prossimi giorni e che si concluderà a fine anno, prevede per la sua attuazione come parte non solo complementare bensì integrante una forte e articolata campagna di sensibilizzazione e di informazione sulle tematiche della disabilità rivolta alle scuole, ai commercianti e a tutta la cittadinanza”.
 


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli