Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 7832 del 21 febbraio 2007 delle ore 15:50

Interpellanza al Ministro: sospensione pedaggio in caso disservizi autostradali

[thumb:143:r]Provincia. Una situazione insostenibile quella degli automobilisti in viaggio sulla A10 che spesso devono fronteggiare code chilometriche, effettuare gimkane tra i cantieri disseminati sulle carreggiate e procedere sotto il rischio di incidenti, il cui numero di recente va sempre più aumentando. Lo scorso venerdì 16 febbraio il verificarsi di due tamponamenti in direzione Ventimiglia e di un incidente in direzione Genova hanno riprodotto per l’ennesima volta l’incubo del traffico in tilt, oltre al fatto ben più grave del ferimento di diverse persone. Lo stesso deputato di Forza Italia Enrico Nan, come tanti automobilisti intrappolato nella paralisi del flusso veicolare, ha impiegato ore per raggiungere da Genova il suo studio di Pietra Ligure. Immediatamente l’onorevole azzurro ha presentato un’interpellanza al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti per chiedere di prendere in considerazione la gravità e la pericolosità di quanto sta accadendo, valutando anche l’opportunità di provvedimenti che prevedano sanzioni nei confronti delle società autostradali o la sospensione temporanea del pedaggio in particolari momenti di disservizio. Il congestionamento dei tratti autostradali savonesi generato dal traffico sempre più intenso è aggravato dalla presenza diffusa, e spesso esasperante, di cantieri per la manutenzione e ristrutturazione delle carreggiate. Una concomitanza di fattori che provoca spesso lunghi incolonnamenti con conseguenti incidenti, a volte gravi e non di rado mortali. “La situazione è degenerata e troppo spesso si determina un grave disservizio – osserva l’onorevole Nan – Pertanto molto spesso capita che le autostrade non rispondano più all’esigenza per la quale sono state create e in relazione alla quale l’utente deve pagare un pedaggio. Di fatto vengono meno le ragioni del pagamento per il transito veicolare, se non sono garantite le condizioni per una guida agevole e sicura”. Il deputato di Forza Italia, quindi, chiede con la sua interpellanza che in caso di disservizi di particolare gravità vengano applicate sanzioni alla Società Autostrade oppure che sia almeno temporaneamente sospeso l’obbligo del pagamento del pedaggio.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli