Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 8295 del 06 marzo 2007 delle ore 12:06

Loano, un corso di Primo Soccorso

Loano. Lunedì 12 marzo, a Loano, prende il via il Corso di Primo Soccorso organizzato dal Comitato locale di Loano della Croce Rossa Italiana con il patrocinio del Comune di Loano.
Il corso, che si terrà tre giorni alla settimana (lunedì, mercoledì e venerdì), dalle ore 21.00, si articolerà su tra livelli. Il “corso di primo soccorso”, affronterà in sei lezioni le nozioni basilari di primo intervento, utili nella vita quotidiana. Seguirà poi un corso di altre sei lezioni per  operatori del trasporto infermi, rivolto a coloro che vorranno prestare volontariato presso la Croce Rossa Italiana per i servizi ordinari non di emergenza. Infine, si svolgerà il corso per Operatore servizi di emergenza sanitaria che in 12 lezioni formerà tutti coloro che vogliono operare in servizi di emergenza. Il direttore Sanitario del corso è il dott. Alessandro Dagnino. Il corso, gratuito, sarà svolto da personale medico, infermieristico e da personale specializzato della Croce Rossa Italiana. E’ aperto a tutta la cittadinanza senza limiti di età. Il corso, infatti, si propone di accrescere le conoscenze non solo delle persone che intendono diventare volontari della Croce Rossa, ma anche di coloro che vogliono svolgere servizio nell’ambito dell’assistenza agli anziani ed agli ammalati. Il Comitato Locale di Loano della Croce Rossa Italiana opera sul territorio loanese da oltre ottanta anni garantendo il servizio di primo soccorso ventiquattro ore su ventiquattro, grazie alla disponibilità di sessanta volontari. Il corso si pone l’obiettivo di formare nuovi volontari che consentano di aumentare la qualità e la quantità dei servizi di assistenza nella città. Tanti gli argomenti trattati nei corsi che alterneranno lezioni teoriche ad attività pratiche:  anatomia del Corpo Umano (rapida panoramica generale, cuore, polmoni, meccanica respiratoria, colonna vertebrale, mappatura degli organi importanti) , il B.L.S. (Tecnica Base di Rianimazione), visione di una manovra B.L.S. completa, differenza tra infarto, angina pectoris e arresto cardiaco (primo soccorso),  prova pratica di B.L.S. lesioni muscolo scheletriche degli arti, immobilizzazione, lesioni della colonna vertebrale, avvicinamento al paziente, comportamento in un incidente stradale, immobilizzazione e trasporto di emergenza, traumi cranici, stato di coscienza, ictus, epilessia, prova pratica di soccorso ad un traumatizzato, emergenze pediatriche, la centrale 118, apparato gastrointestinale e genito urinario, emorragie e ferite, ustioni e avvelenamenti, rischi sanitari di chi opera in un soccorso, malattie infettive, colpi di sole, colpi di calore, congelamento. Il corso per aiuto soccorritore approfondirà inoltre le seguenti tematiche:  fisiologia del corpo umano, funzione organi principali, l’apparato cardiocircolatorio e respiratorio, le funzioni vitali (tabelle e parametri), il polso, la cute, la pressione, il diabete e sistemi di misura, ubicazione ed uso, trauma del rachide B.T.L.S. (PHTC), controllo ABCDE, meccanica delle lesioni, il volè costale, il pneumotorace, il trauma cranico, scala di Glasgow, il controllo AVPU, il trauma facciale, prova pratica con manichini di B.L.S., uso di cannule e ambu+ossigeno, poket-mask, zaino di primo soccorso, ossigeno terapia, ossimetro, ripasso emorragie e ferite, conoscenza e dislocazione dei Kit (intubazione, infusione, pneumotorace, arti recisi, farmaci, parto, apiratorie, sondini e cannule), la barella principale, la sedia, il telo porta feriti, la coperta, la tavola spinale, i collari, la barella cucchiaio, il materassino a depressione, gli immobilizzatori a depressione, sistemi di estricazione (KED o simili), modulistica e comunicazione radio, sistemi di autoprotezione, OPSA e Protezione Civile.

 


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli